Gli 8 migliori pulitori a vapore del 2021

Ultimo aggiornamento: 28.07.21

 

Pulitori a vapore – Opinioni, Analisi e Guida all’Acquisto

 

In sostituzione del mocio o dell’antico sistema che prevede l’utilizzo di secchio e straccio, i pulitori a vapore rappresentano una svolta per le pulizie di casa e dei luoghi di lavoro, grazie alla loro capacità di igienizzare le superfici. Infatti, si tratta di un elettrodomestico in grado di uccidere fino al 99,9% dei germi e dei batter, e capace di eliminare persino gli acari, spesso causa di reazioni allergiche e dermatiti. In questo articolo abbiamo selezionato quelli che ci sono sembrati i migliori, grazie ai pareri positivi degli utenti. Potrete trovare Aeolus Eolo, un sistema specifico per la sanificazione negli ambienti di lavoro, oppure Comforday Pulitore Vapore Portatile, pratico e leggero, che si adatta perfettamente al lavaggio dell’auto. Continuate a leggere per scoprire quale articolo potrebbe essere più appropriato alle vostre esigenze.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori pulitori a vapore – Classifica 2021

 

Se siete indecisi su quale possa essere il dispositivo più adatto alle vostre esigenze, in questa sezione trovare gli articoli attualmente più apprezzati dagli utenti.

 

 

1. Aeolus Eolo Generatore di Vapore Professionale Pulizia Sanificazione

 

Per i consumatori che fossero alla ricerca di un pulitore a vapore professionale, l’opzione proposta da Aelous, ovvero il dispositivo Eolo, è forse quella più indicata. Il prezzo potrebbe a prima vista spaventare chi ha un budget limitato, tuttavia per la sanificazione efficace, fino a un massimo di 165° C, difficilmente riuscirete a trovare qualcosa di più performante. 

La capacità della caldaia è pari a 2,4 litri e possiede un getto di vapore regolabile, per eliminare lo sporco da qualsiasi zona, anche quelle di più difficile accesso o quelle delicate come parquet, tende o vetri. 

Il sistema Vapor One GV05 P1 consente la pulizia di locali, oggetti e superfici rispettando le norme del protocollo HACCP, pertanto può essere utilizzato anche in esercizi che prevedono il pernottamento di clienti come alberghi, ostelli e B&B. Nella confezione troverete non solo il pulitore ma anche un vasto assortimento di accessori, utili in diversi frangenti.

 

Pro

Efficienza: Eolo è considerato uno dei migliori pulitori a vapore del 2021, una perfetta scelta per chi ha bisogno di un prodotto professionale.

Accessori: Nella confezione sono inclusi tubi, tergivetro, spazzola per pavimenti, un’altra triangolare, la lancia con relativo spazzolino e due prolunghe da 420 mm.

Vapore secco: Grazie a questa caratteristica non si presenta uno sgocciolamento ingente come può accadere per i pulitori a vapore a basso costo.

 

Contro

Costo: Trattandosi di un prodotto rivolto a professionisti del settore, non ha un prezzo che potremmo definire accessibile alla maggior parte degli acquirenti. La spesa è comunque ripagata dall’affidabilità del dispositivo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Comforday Pulitore Vapore Portatile Multiusi con 9 Accessori

 

Tra gli apparecchi più venduti, anche in virtù del costo estremamente contenuto, abbiamo il pulitore a vapore portatile di Comforday.  Salta subito all’occhio la caratteristica principale: le dimensioni, parliamo infatti di un dispositivo che potrete facilmente spostare ovunque desideriate per la pulizia di varie zone della casa e, perché no, anche della vostra macchina. Secondo i pareri espressi dagli utenti infatti, è particolarmente efficace per sanificare i sedili dell’auto.

L’unica pecca riscontrata sembra sia nella grandezza del serbatoio: un difetto che bisognerebbe comunque aspettarsi se consideriamo la natura stessa dell’oggetto e la sua compattezza. Questo influirà sull’autonomia, stimata intorno ai 15 minuti, costringendovi a ricaricalo più volte per completare le operazioni di pulizia. 

Non è adatto nel caso in cui abbiate un appartamento di dimensioni notevoli, per cui sarebbe preferibile scegliere un pulitore a traino per una durata più consona alle vostre necessità.
La dotazione di accessori non è eccelsa, ma troverete comunque alcune spazzole per pulire diverse superfici.

 

Pro

Prezzi bassi: Se avete un budget limitato, non volete spendere molto e necessitate di un pulitore portatile poco ingombrante, allora quanto offerto da Comforday potrebbe rivelarsi adatto alle vostre esigenze.

Leggero: Con un peso inferiore a un kg, può essere utilizzato senza troppe difficoltà anche da persone più in là con l’età, evitando che si affatichino troppo durante la pulizia.

Auto: Gli acquirenti hanno sottolineato l’utilità del pulitore soprattutto per sanificare gli ambienti interni del proprio veicolo a quattro ruote.

 

Contro

Autonomia: La durata del prodotto è di circa 15 minuti, perfetto per una pulizia lampo in cucina o in auto, ma con cui difficilmente riuscirete a igienizzare tutta la casa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Kärcher Pulitore a Vapore SC 4 Easyfix

 

Quella di Easyfix è una delle offerte più interessanti per chi vuole pulire la propria casa con la potenza del vapore, senza però scegliere apparecchi professionali o eccessivamente blandi. Con una pressione a 3,5 bar e un serbatoio che garantisce la pulizia di 100 metri quadri, è la scelta indicata per chi possiede un appartamento di dimensioni intermedie.

Nella confezione troverete, oltre al dispositivo stesso, anche due panni in microfibra, la bocchetta manuale, l’ugello puntiforme, la spazzolina tonda e una cartuccia che funge da filtro anticalcare. Un kit completo per utilizzarlo su tessuti come quello dei divani e delle tende, ma anche per le mattonelle e le fughe che necessitano di tanto in tanto di una pulizia profonda.

Gli acquirenti hanno lamentato in alcuni casi una poca potenza del dispositivo, a tal proposito è bene ricordare che prima di utilizzarlo è necessario attendere che la caldaia sia alla giusta temperatura, ovvero quando la luce arancione sul corpo macchina si spegne.

 

Pro

Per qualsiasi ambiente: Easyfix può essere utilizzato sia in casa, per pulire magari divani e tende, ma anche all’esterno, su superfici ruvide come quelle di balconi e terrazzi.

Accessori: Incluso nel prezzo avrete una serie di attrezzi che consentono l’uso in diversi ambienti casalinghi, tra cui anche panni in microfibra e il filtro contro la formazione del calcare.

Trasporto: Pur trattandosi di un apparecchio a traino, non è molto pesante e può essere usato senza troppo sforzo.

 

Contro

Acqua: Non trattandosi di un apparecchio professionale potrebbe lasciare un po’ d’acqua in eccesso in fase di pulitura. Bisogna inoltre ricordare di attendere che la caldaia raggiunga la temperatura corretta prima di usarlo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Polti Vaporetto Eco Pro 3.0

 

Tra gli articoli venduti online ci ha convinto quello proposto da una delle più famose aziende italiane. Il pulitore a vapore Polti è perfetto per chi cerca un elettrodomestico con cui sanificare gli ambienti di casa senza l’utilizzo di sostanze chimiche, potenzialmente pericolose per bambini e animali.

Il Vaporetto è dotato di una caldaia ad alta pressione in grado di raggiungere fino a 4.5 bar di potenza, inoltre, ha una forma compatta, che ricorda i normali aspirapolvere a traino, grazie anche alla presenza di un tubo in metallo e della spazzola specifica per i pavimenti. Il getto di vapore può essere controllato tramite la leva posta sul manico: una buona soluzione che eviterà di farvi chinare troppo spesso durante le pulizie domestiche.

Il serbatoio è piuttosto capiente, e può contenere fino a 2 litri di acqua, preferibilmente quella distillata o della bottiglia. Inoltre, quest’ultimo è dotato di un tappo di sicurezza, che regola la pressione in modo tale che non aumenti eccessivamente.

 

Pro

Rapporto qualità/prezzo: Nonostante il costo sia elevato, in realtà è giustificato dall’affidabilità dell’azienda Polti e dalle elevate prestazioni del prodotto.

Accessori: All’interno della confezione troverete un buon numero di spazzole, compreso il pulisci vetri, il panno per i tappeti e quello per i tessuti imbottiti.

Caldaia: Il getto di vapore può raggiungere i 4.5 bar di potenza, inoltre, il serbatoio è piuttosto capiente e dotato di chiusura di sicurezza.

 

Contro

Materiali: Si tratta di un articolo piuttosto delicato, dunque è necessario trattarlo con cura e ricordarsi di svuotarlo a ogni utilizzo, per evitare che i componenti possano deteriorarsi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Polti Vaporetto Lecoaspira FAV80 Turbo Intelligence

 

Continuando con la comparazione dei migliori prodotti attualmente disponibili sul mercato, ci è piaciuto particolarmente il vaporetto Polti Lecoaspira, ovvero un dispositivo in grado di emanare vapore e contemporaneamente eliminare la polvere. Con l’acquisto di un solo elettrodomestico infatti potrete ottenere un aspirapolvere con gli stessi vantaggi di un sanificatore.

A differenza di altri modelli della stessa azienda, in questo caso la pressione del vapore è in grado di raggiungere fino a 6 bar di potenza: quanto basta a eliminare il 99,9% di virus, germi e batteri. Viene spesso consigliato anche dagli allergologi, poiché può rimuovere acari e allergeni dai tessuti e oggetti imbottiti tramite l’apposita spazzola.

Il vapore è regolabile attraverso la manopola, inoltre, è possibile scegliere tra dieci programmi differenti. All’interno della confezione troverete quindici accessori: per il pavimento, per le superfici delicate come il parquet, per i tappeti, e persino le bocchette per i sanitari e un lavavetri.

 

Pro

Accessori: Sono presenti quindici spazzole differenti, da adoperare su tutte le superfici lavabili della casa.

Due in uno: La particolarità di tale elettrodomestico è la possibilità di aspirare la polvere e sanificare gli ambienti con un solo gesto.

Programmi: Non tutte le superfici possono essere deterse alla stessa temperatura. Per questo motivo, Polti ha deciso di inserirne dieci differenti, per adattarsi meglio a ogni tipo di materiale.

 

Contro

Prezzo: Non è economico, anzi potremmo definirlo l’articolo più costoso della classifica. Tuttavia, si tratta di un pulitore a vapore di fascia alta e caratterizzato da prestazioni molto elevate.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Ariete 4146 Xvapor Deluxe Pulitore a Vapore Mobile

 

Se state cercando un elettrodomestico per la sanificazione degli ambienti a prezzi bassi, questo potrebbe essere un’ottima soluzione. Il pulitore a vapore Ariete, nonostante abbia un costo accessibile a tutte le tasche, è dotato di una potenza piuttosto elevata, grazie ai 1.500W e alla pressione in grado di raggiungere fino a 5 bar.

Al di sotto del serbatoio, dalla capacità di 1,6 litri, è presente un vano porta oggetti in cui troverete una serie di accessori utili alla pulizia di superfici differenti. Un esempio potrebbe essere la spazzola tergivetri, che eliminerà tutte le macchie delle vostre finestre, oppure quella per i tessuti, da adoperare insieme al panno in microfibra elastico, su cui si accumulerà lo sporco.

Può essere sfruttato anche come semplice lavapavimenti: un vantaggio per chi non vuole utilizzare detergenti chimici e desidera eliminare in modo naturale la maggior parte dei virus e batteri con la sola forza del vapore.

 

Pro

Compatto: Il prodotto Ariete è piuttosto piccolo e presenta un vano in cui riporre gli accessori previsti in dotazione.

Costo: L’articolo è davvero economico, nonostante il livello di potenza possa essere paragonato a un pulitore di fascia più alta.

Kit: All’interno della confezione troverete ben sette accessori con cui potrete sanificare sia superfici dure, sia tessuti imbottiti.

 

Contro

Materiali: Lasciano un po’ a desiderare, tuttavia è necessario considerare che si tratta pur sempre di un prodotto di fascia medio bassa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Simbr Pulitore a Vapore 12 Accessori Multifunzione

 

Un altro articolo che risulta uno dei più apprezzati dagli utenti sul web è quello proposto da Simbr, un’azienda che si occupa della realizzazione di dispositivi elettronici e piccoli elettrodomestici. Ciò che abbiamo di fronte è un pulitore a vapore dalla forma particolare e slanciata, molto differente rispetto ai modelli classici a cui siamo abituati. 

È dotato di un serbatoio dalla capienza di 1,1 litri ed è in grado di far bollire l’acqua in soli 5 minuti, mantenendola stabile per circa mezz’ora, abbastanza per pulire i pavimenti di un appartamento di 100 mq. All’interno della confezione troverete ben dodici accessori, con cui potrete detergere tutte le superfici della vostra casa, comprese quelle più delicate, come il vetro e il parquet. 

A differenza di altri articoli simili, in questo caso sarà possibile agganciare qualsiasi panno in microfibra, senza dover necessariamente acquistare dei ricambi dello stesso brand.
Per sapere dove acquistare il pulitore a vapore Simbr, vi invitiamo a cliccare sul link posto qui in basso.

 

Pro

Accessori: L’elettrodomestico è proposto insieme a un kit completo che comprende la spazzola per i pavimenti, l’adattatore per tappeti, la bocchetta per i tessuti imbottiti e i vestiti, il pulisci vetri, ed alcuni ugelli per le zone più piccole della casa.

Panni di ricambio: È possibile adoperare quelli che avete in casa, senza dover acquistare altri necessariamente della stessa azienda.

Caldaia: Presenta un ottimo sistema di sicurezza, che blocca la chiusura nel caso in cui l’acqua all’interno raggiunga una temperatura troppo elevata.

 

Contro

Vapore: Non è molto potente, dunque se volete utilizzarlo principalmente per lo sporco ostinato, sarebbe preferibile optare per un altro prodotto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Bissell SteamShot Pistola a Vapore Portatile

 

Bissell è un’azienda americana che realizza apparecchi per le pulizie domestiche sempre più innovativi. In questo caso ci propone un sistema a vapore portatile, con cui potrete sanificare tutte le superfici: sia quelle in casa, sia all’esterno, come per esempio i vetri dell’auto. Infatti, secondo i pareri di chi ha acquistato il prodotto, sembra sia estremamente efficace per la detersione delle finestre.

Si tratta di un dispositivo ricaricabile: grazie alla sua potenza di 1.050W, riesce a portare l’acqua a una temperatura superiore di 100 °C in meno di 60 secondi. Tuttavia, è bene considerare che ha un’autonomia di circa 15 minuti, dunque vi suggeriamo di utilizzarlo per pulire una piccola zona alla volta.

Ciò che ha colpito particolarmente gli utenti è il costo molto basso e la presenza di alcuni validi accessori, con cui poter disincrostare persino i rubinetti, le fughe tra le piastrelle e il piano cottura.

 

Pro

Prezzo: La pistola a vapore SteamShot è il prodotto più economico della nostra classifica, perfetto per gli utenti con un budget molto limitato.

Per piccole superfici: All’interno della confezione troverete tre spazzoline per la pulizia delle zone strette, come le fughe, piano cottura e sanitari.

Non solo portatile: Se dovete effettuare pulizie più profonde, è possibile farlo senza staccare il cavo di alimentazione, che manterrà la temperatura costante fino all’esaurimento dell’acqua nel serbatoio.

 

Contro

Perdite d’acqua: Non è  consigliato per la pulizia di tessuti, poiché potrebbero bagnarsi e rovinarsi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come scegliere i migliori pulitori a vapore

 

In questa sezione abbiamo inserito una breve guida all’acquisto, sperando di aiutarvi nella scelta del dispositivo a vapore più adatto alle vostre esigenze.

Vantaggi

L’utilizzo di un dispositivo del genere non è solo più igienico, ma evita l’acquisto di detergenti chimici, spesso causa di macchie e aloni sulle superfici. Il vapore infatti, grazie alla potenza del getto, riesce a penetrare meglio all’interno dei tessuti, come per esempio divani, cuscini e materassi, eliminando germi, batteri, acari della polvere, e persino la muffa, spesso causa di reazioni allergiche.

Anche se la spesa iniziale sarà più alta rispetto a quella prevista per una comune lavapavimenti, in realtà è bene considerare che per utilizzare un pulitore è necessario comprare solo l’acqua distillata o quella in bottiglia, risparmiando centinaia di euro in prodotti specifici.

Inoltre, in presenza di animali e bambini piccoli, che passano buona parte del tempo a terra o con le mani in bocca, è opportuno fare attenzione alla tipologia di solventi con cui si pulisce la propria dimora. Per questo motivo molti allergologi ne consigliano l’utilizzo: è un apparecchio in grado di sanificare l’ambiente in modo naturale, semplicemente grazie al contatto con il vapore bollente con le superfici.

 

Aziende

In commercio è possibile trovare numerosi brand produttori di tali elettrodomestici, ma quale sarà il più affidabile? Prima di acquistare il miglior pulitore a vapore basandovi solo sul prezzo, è bene considerare anche la qualità dei materiali e la quantità di spazzole in dotazione: caratteristiche che non sempre implicano un costo eccessivo. Inoltre, sarà necessario valutare anche la tipologia di dispositivo, che può essere professionale, casalingo oppure dotato di aspirazione.

 

Modelli

Come nel caso degli aspirapolveri, è possibile scegliere tra un’ampia gamma di prodotti, tuttavia, i principali sono essenzialmente tre: professionali, casalinghi e portatili. I primi sono generalmente acquistati dai proprietari di aziende, centri estetici o luoghi in cui avviene il passaggio di molte persone, per i quali è opportuno tenere quanto più possibile sanificati i locali. Negli ultimi tempi le vendite di tali prodotti sono notevolmente aumentate, poiché l’elevata potenza del vapore è in grado di eliminare germi, virus e batteri dalle superfici.
Tuttavia, considerata la temperatura molto elevata, sarebbe preferibile utilizzarli solo in ambienti lavorativi.

I pulitori domestici invece sono quelli più apprezzati: hanno l’aspetto di un aspirapolvere a traino, e possono essere adoperati su tutte le superfici della casa, cambiando semplicemente la spazzola e agganciando quella più adatta alla tipologia di materiale da trattare. La potenza del vapore è sicuramente più bassa rispetto a quella dei dispositivi professionali, tuttavia, tali articoli sono realizzati appositamente per trattare oggetti differenti, come tessuti, imbottiti, vetri, mattonelle, acciaio e persino legno.

Per quanto riguarda i dispositivi portatili, il loro vantaggio è quello di poterli utilizzare anche fuori casa, trasportandoli ovunque vogliate. Sono ricaricabili e maneggevoli, inoltre, posseggono un serbatoio dell’acqua piuttosto capiente, tanto da occupare quasi la totalità del corpo macchina. Sono probabilmente i modelli più economici: un fattore probabilmente dovuto al getto di vapore più leggero rispetto ai pulitori con il filo.

 

Potenza

Anche in questo caso, è necessario prendere in considerazione il tipo di articolo: un pulitore di fascia alta, oppure uno professionale, avrà sicuramente un getto di vapore più forte e con una temperatura maggiore. La potenza si misura tramite i Watt: la maggior parte dei modelli da traino oscilla tra i 900W e i 2.000W, mentre un dispositivo portatile sarà probabilmente minore, raggiungendo al massimo 1.700W.

La pressione invece è calcolata in bar: i prodotti più efficienti possono arrivare fino a 6 bar o 7 bar, uno di fascia più bassa invece, o dotato di batteria, 3 bar. La scelta del migliore, dunque, dipenderà essenzialmente dalle vostre esigenze e dal tipo di uso che vogliate farne.

Spazzole


Per sfruttare al meglio il pulitore a vapore vi suggeriamo di acquistare un modello che sia provvisto di numerosi accessori: in questo modo, potrete sfruttarlo per detergere qualsiasi parte della vostra casa. Generalmente un set può comprendere la spazzola per i pavimenti duri, come le mattonelle, marmo o laminato, quella per le superfici più delicate, per esempio il legno o il parquet. 

Inoltre, è possibile scegliere gli accessori per divani e altri tessuti, come materassi, tende e cuscini, che potrete utilizzare anche per sanificare gli interni dell’auto o per stirare i vestiti.
Infine, alcuni articoli sono dotati di tergivetri, con cui lavare le finestre, le piastrelle del bagno e i box doccia, o di bocchette più piccole per disincrostare le fughe e i piani cottura, o per eliminare il calcare dai rubinetti.

Attenzione: per evitare di sporcare i tessuti, è preferibile non adoperare lo stesso panno per più superfici, ricordando inoltre di lavarlo sempre alla fine delle faccende domestiche, per scongiurare la proliferazione dei germi e dei batteri.

 

 

 

Come usare un pulitore a vapore


Se avete appena acquistato il nuovo dispositivo e non sapete come adoperarlo, in questa sezione vi spiegheremo come fare. Se invece siete ancora indecisi su quale pulitore a vapore comprare, vi consigliamo di leggere la nostra guida all’acquisto presente in questo articolo.

Montaggio

Se vi state chiedendo a cosa serve il pulitore a vapore, la risposta è molto semplice: si tratta di uno strumento molto utile per la sanificazione delle superfici, sia negli ambienti domestici, sia per quanto riguarda i locali adibiti al lavoro. La detersione avviene tramite il vapore, che a una certa gradazione e con un determinato getto di potenza è in grado di pulire gli oggetti. Una volta ricevuto il dispositivo vi toccherà assemblarlo, tuttavia, l’operazione sarà davvero molto semplice e intuitiva.

Innanzitutto controllate che nella confezione siano presenti tutti i pezzi: in caso contrario, contattate il servizio clienti dell’azienda. Se avete acquistato un modello da traino dovrete agganciare il tubo in plastica e quello metallico al corpo macchina, così come il panno in microfibra. Riempite il serbatoio di acqua: generalmente è possibile utilizzare quella del rubinetto, tuttavia, nel caso in cui dovesse essere eccessivamente dura, è consigliabile adoperare quella distillata o in bottiglia.

Inoltre, a meno che l’articolo scelto non preveda l’uso di detergenti specifici, non inserite alcun tipo di prodotto chimico all’interno, poiché i componenti potrebbero rovinarsi. Per una questione di sicurezza, effettuate questo procedimento mentre il dispositivo è ancora spento.
A questo punto chiudete il serbatoio con il tappo assicurandovi che sia ben avvitato, e inserite la spina nella presa della corrente. Accendete il pulitore, attendete qualche secondo che l’acqua inizi a scaldarsi, e scegliete la temperatura adatta al vostro pavimento.
In ogni caso, per evitare di sporcare eccessivamente il panno, vi suggeriamo di passare prima l’aspirapolvere, così da eliminare lo sporco più superficiale.

 

Come funziona il pulitore a vapore

I dispositivi a vapore sono molto simili alle lavapavimenti: la differenza è che i primi utilizzano le capacità lavanti dell’acqua bollente per detergere gli ambienti. Con l’energia scaturita dall’alta pressione riescono a emanare un potente getto sulle superfici, eliminando la maggior parte dei batteri e dei germi senza lasciare le zone eccessivamente bagnate.
Infatti, il vantaggio dei pulitori a vapore non è dato soltanto da un fattore igienico maggiore, ma anche dalla capacità di asciugarsi in minor tempo rispetto al normale lavaggio eseguito con il mocio.

 

Superfici adatte

La maggior parte dei modelli è venduto insieme a un set di spazzole, da poter utilizzare su varie zone della casa, e non solo. I pulitori a vapore sono spesso adoperati all’interno dei negozi o negli studi medici, per eliminare virus, germi e batteri che potrebbero essersi depositati sulle superfici. 

Tuttavia, è bene considerare che si tratta di dispositivi professionali, che raggiungono una temperatura maggiore rispetto a quelli prettamente casalinghi. L’accessorio più apprezzato dagli utenti è di sicuro quello per i tessuti: a seconda della grandezza, potrete utilizzarlo per materassi, divani, e persino per pulire e igienizzare i sedili dell’auto.

Manutenzione

Affinché il dispositivo funzioni sempre correttamente, è opportuno svuotarlo completamente ed effettuare il lavaggio dei panni in microfibra a ogni utilizzo.
In questo modo l’acqua non ristagna all’interno del serbatoio, e potrete ottenere sempre il massimo delle prestazioni.

 

 

 

Domande Frequenti

 

Cosa pulire col pulitore a vapore?

La particolarità di un dispositivo del genere è la possibilità di pulire tutto ciò che volete: la potenza del vapore è tale da non lasciare bagnate le superfici, mentre la pressione riesce a disincrostare le zone più sporche. Scegliendo un articolo provvisto di accessori avrete modo di detergere interamente la vostra casa a partire dai pavimenti (che potranno essere duri, morbidi o delicati), modificando semplicemente la temperatura in base alla tipologia.

Con la spazzola per i tessuti potrete sanificare materassi, cuscini, tende, divani e anche i sedili dell’auto, rimuovendo completamente germi e acari della polvere. Con l’accessorio per il vetro potrete avere di nuovo le finestre e le vetrate lucide e splendenti, mentre con le bocchette più piccole potrete eliminare lo sporco incrostato dal piano cottura, tra le fughe delle mattonelle e persino dai sanitari.

Dove posso comprare un pulitore a vapore?

Trattandosi di elettrodomestici come le scope elettriche o gli aspirapolveri, potrete trovarli all’interno dei negozi specializzati, e a volte anche nei supermercati. Per quanto riguarda i sistemi professionali invece, è possibile reperirli solo in alcuni punti vendita specifici.
In ogni caso, prima dell’acquisto vi suggeriamo di dare un’occhiata alla sezione su come scegliere un buon pulitore a vapore, in cui troverete tutte le caratteristiche che ogni prodotto dovrebbe avere.

 

Il solo pulitore a vapore basta a detergere la casa?

Generalmente, la maggior parte di tali elettrodomestici riesce a raggiungere temperature tali da poter eliminare il 99,9% dei germi e dei batteri: molte persone infatti lo utilizzano al posto del mocio e dei prodotti chimici, che non sempre vengono sciacquati a dovere, rovinando i pavimenti. Inoltre, un sistema a vapore può essere adoperato anche per la pulizia di altre superfici, come vetri, piani cottura, materassi, tappeti e divani, semplicemente cambiando il tipo di spazzola.

 

Che cos’è un pulitore a vapore con aspirazione?

Si tratta di un apparecchio, che può essere per uso professionale o domestico, in grado di emanare un getto di vapore tale da riuscire a pulire le superfici. L’acqua bollente infatti può uccidere fino al 99,9% dei batteri, sciogliere lo sporco più ostinato ed eliminare anche acari della polvere e allergeni. Il suo utilizzo è spesso consigliato quando in casa ci sono animali da compagnia, oppure nel caso in cui ci fosse la presenza di soggetti con allergia alla polvere o ai peli.

Un pulitore a vapore dotato di aspirazione è invece un elettrodomestico che unisce il potere di una scopa elettrica e quella di un vaporetto. Infatti, oltre a raccogliere lo sporco tra le microfibre del panno, i residui vengono incanalati all’interno di un serbatoio, che andrà svuotato al completamento delle pulizie.

 

Il pulitore a vapore può sostituire l’aspirapolvere?

A meno che l’elettrodomestico non abbia anche un serbatoio in cui far defluire i detriti, non è consigliabile utilizzare soltanto il pulitore per le normali faccende domestiche. Sarebbe opportuno invece eliminare prima la polvere e lo sporco più superficiale con l’aiuto di un aspirapolvere o di una scopa, e poi procedere con la pulizia tramite vapore. In questo modo eviterete di imbrattare eccessivamente il panno in microfibra, rendendo più efficace la sanificazione delle superfici.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI