Come togliere le macchie di sudore dalle camicie colorate e dagli abiti

Ultimo aggiornamento: 02.12.21

 

I vestiti maleodoranti e macchiati di sudore creano frustrazione e imbarazzo, un problema che si presenta soprattutto in estate quando, a causa del caldo e dell’umidità, la nostra sudorazione aumenta. Vediamo come eliminare gli aloni gialli e i cattivi odori dai nostri capi bianchi e colorati utilizzando alcuni rimedi casalinghi fai da te.

 

Con le sue lunghe e calde giornate di sole, l’estate è sicuramente una delle stagioni più belle dell’anno, ma c’è anche il rovescio della medaglia: gli antiestetici aloni di sudore che si formano su magliette, camicie e biancheria. Eliminarle non è sempre un gioco da ragazzi, anzi potrebbe addirittura capitare che i comuni detersivi per la pulizia dei capi peggiorino ulteriormente la situazione, scolorendo i tessuti colorati e ingiallendo ancora di più quelli bianchi.

Inoltre, dobbiamo tenere presente anche il fatto che la maggior parte di questi prodotti spesso contiene agenti chimici dannosi sia per l’ambiente sia per la nostra salute, provocando reazioni cutanee indesiderate e problemi respiratori, come asma e allergie, nei soggetti sensibili.

In questo articolo vi spieghiamo come eliminare le macchie di sudore dagli abiti con cinque infallibili rimedi naturali fai da te.

 

Macchie sotto le ascelle: consigli ed errori da evitare

Prima di spiegarvi come togliere le macchie di sudore dalle camicie colorate e dalla biancheria, dobbiamo innanzitutto sottolineare che la candeggina non andrebbe mai utilizzata perché, oltre a essere inefficace contro le macchie gialle, potrebbe irrimediabilmente rovinare i nostri indumenti preferiti.

In effetti, chi ricorre al candeggio per sbiancare i tessuti ingialliti dal tempo spesso si ritrova a dover fare i conti con due spinosi problemi: come togliere il giallo della candeggina dai capi bianchi e come eliminare gli aloni di sudore sotto le ascelle.

Per questo motivo, il nostro consiglio è quello di sfruttare prodotti di origine naturale, come l’aceto, il bicarbonato e il sale, per ottenere capi perfettamente puliti e in condizioni ottimali.

Inoltre, bisogna anche considerare il fatto che più rapida è la contromisura intrapresa contro le macchie di sudore sui tessuti, più facile sarà eliminarle con i successivi lavaggi a mano o in lavatrice.

Pertanto, se si notano antiestetici aloni gialli su t-shirt e camicie conviene lavarle al più presto per evitare che lo sporco organico si fissi sulle fibre e diventi ancora più difficile da rimuovere. Inoltre, dal momento che l’efficacia di questi metodi naturali tende a variare in base al tipo di tessuto da pulire, è sempre buona norma testare il prodotto su una parte nascosta del capo macchiato per essere certi che non lo rovini o lo stinga.

 

Come togliere le macchie gialle dalla biancheria con il bicarbonato di sodio

Come facile intuire, se le macchie gialle di sudore sono molto persistenti non basta agire con il tradizionale lavaggio in lavatrice, ma occorre pretrattare la zona per ammorbidire lo sporco e agevolarne la successiva rimozione.

Tra gli ingredienti naturali più efficaci e facili da reperire si segnala il bicarbonato di sodio, che oltre a essere un ottimo rimedio per togliere l’odore di sudore dai vestiti, non danneggia i tessuti e si può utilizzare sia sui capi scuri o colorati sia su quelli bianchi senza pericolo di rovinarli.

Per togliere le macchie con il bicarbonato basta versarne un cucchiaio in una bacinella riempita con acqua fredda e lasciare il capo in ammollo per una trentina di minuti prima di procedere con il tradizionale lavaggio in lavatrice.

Se, invece, dovete togliere delle macchie vecchie e ostinate mescolate due cucchiai di bicarbonato e uno di acqua per ottenere un composto denso e cremoso da applicare direttamente sull’alone e lasciar agire per una decina di minuti. Trascorso questo tempo, strofinate delicatamente la zona con un vecchio spazzolino da denti e proseguite con il lavaggio.

 

Come togliere le macchie di sudore con l’aceto

Un altro rimedio della nonna per sbarazzarsi delle macchie di sudore è l’aceto bianco, che si rivela utile anche contro i cattivi odori.

Il procedimento da seguire è lo stesso che vi abbiamo spiegato per il bicarbonato: riempite una bacinella con acqua fredda e mezzo bicchiere di aceto, lasciate in ammollo il capo per un’ora, strofinate la zona macchiata, sciacquate e procedete con il normale lavaggio.

In alternativa, potete anche tamponare la macchia con panno imbevuto di acqua e aceto, per poi lasciare il capo in ammollo in acqua fredda per mezz’ora prima di lavarlo.

Come sbiancare le ascelle

Per sbiancare una macchia di colore giallo particolarmente persistente, la soluzione più efficace consiste nel mescolare mezzo bicchiere di bicarbonato con il succo di mezzo limone. Una volta ottenuta una sorta di cremina densa, strofinatela delicatamente sulla zona da smacchiare fino a impregnare tutto il tessuto.

Quindi lasciate agire per circa un’ora, sciacquate e procedete con il lavaggio in lavatrice. Per i capi bianchi e le camicie, potete sostituire il limone con un cucchiaino di acqua ossigenata, ma prima di procedere vi consigliamo di fare una prova su una parte nascosta del tessuto per testarne la resistenza.

 

La vodka come rimedio alternativo

Se le macchie gialle sui tessuti non ne vogliono proprio sapere di andare via, potreste provare con la vodka. Anche se può sembrare strano, si tratta di un rimedio molto efficace sia per i capi bianchi sia per quelli colorati, rivelandosi utile anche per eliminare l’odore di sudore dai vestiti.

Per ottenere i migliori risultati vi basterà versare dell’acqua fredda e un bicchierino di vodka in un contenitore munito di spruzzino e vaporizzare il composto direttamente sull’alone. Lasciate agire la soluzione per una decina minuti, strofinate la zona senza fare troppa pressione e infine lavate il capo a mano o in lavatrice.

Come eliminare le macchie di deodorante indurite sulle magliette

Infine, un metodo molto efficace per sbarazzarsi delle antiestetiche macchie di deodorante che si formano sui capi bianchi e colorati prevede l’utilizzo del borotalco e del ferro da stiro.

Distribuite una manciata di borotalco sull’alone e appoggiateci sopra il ferro caldo o il pulitore a vapore (se ne avete uno), tenendolo leggermente distante dal capo. Non appena la zona si sarà riscaldata, stirate la macchia ricoperta di borotalco premendo la piastra sul tessuto per pochi secondi, dopodiché scuotete l’indumento per eliminare la polvere in eccesso e procedete con il tradizionale lavaggio.

Bene, ora che sapete come togliere le macchie di sudore e deodorante dalle magliette, godetevi le vostre calde giornate estive di sole senza troppe preoccupazioni!

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI