Come togliere la cera delle candele o della ceretta dai vestiti

Ultimo aggiornamento: 03.12.21

 

Scopriamo diversi metodi utili per pulire vestiti e tessuti dalla cera, di qualunque tipo sia la sua provenienza. 

 

Togli la cera, metti la cera’ insegnava il maestro Miyagi al giovane Daniel Larusso nel mitico film Karate Kid. Se amate organizzare cenette a lume di candela con il vostro partner, o magari usate le candele per la meditazione, probabilmente vi sarà capitato di macchiarvi e di pensare proprio a quel film. 

Si sa che la cera delle candele è un materiale decisamente ostico da togliere dai tessuti e dagli abiti, specialmente quando crea delle macchie molto grandi. Questo perché la cera non è un materiale solubile, quindi risulta inutile mettere i vestiti a bagno nella speranza di pulirli. Sarebbe bello avere un elettrodomestico come il pulitore a vapore per pavimenti da usare anche sui vestiti per rimuovere la cera, ma non è stato ancora inventato. 

Se vi state chiedendo come togliere la cera dai capi di abbigliamento, sappiate che dovrete usare metodi particolari, alcuni dei quali coinvolgono l’uso di elettrodomestici particolari come il ferro da stiro e… il freezer! 

 

Come togliere la cera dai vestiti con metodi a freddo

Per metodi a freddo si intendono quelli che coinvolgono l’uso di basse temperature per far solidificare la cera e poi rimuoverla. Ad esempio è consigliato mettere il capo di abbigliamento macchiato dalla cera in una busta, per poi infilarlo nel freezer. Occorre lasciarlo dentro per almeno quindici minuti, prima di toglierlo e controllare se la cera si è effettivamente solidificata. Se l’esito è positivo, allora potete cominciare a rimuoverla utilizzando un coltello o un punteruolo, facendo ovviamente un minimo di attenzione per non rovinare il tessuto. Infatti questo sistema si adatta soprattutto ai tessuti molto resistenti, in quanto il freddo potrebbe rovinare quelli più sensibili. 

Come togliere la cera con metodi a caldo

Se mettere i vostri capi d’abbigliamento nel freezer insieme agli alimenti vi sembra un filo ‘fuori luogo’, allora potete provare a togliere la cera con un metodo a caldo. Si tratta di un sistema molto comune ed efficace, da utilizzare anche con gli indumenti e biancheria prodotta con tessuti morbidi. Come sciogliere la cera? Semplice, non dovrete fare altro che riempire una pentola di acqua e farla bollire. Una portata a bollore non dovrete fare altro che inserire la parte macchiata del tessuto all’interno della pentola e attendere fino a quanto la cera non si è sciolta del tutto. Questo metodo funziona anche con gli oggetti, come ad esempio i portacandele o i piattini dove magari è caduta la cera. 

 

Come togliere la cera dai vestiti appena macchiati

Cosa potete fare se vi macchiate con la cera delle candele del ristorante mentre siete fuori a cena? La soluzione migliore è usare uno spazzolino intriso con un po’ di alcool in modo da eliminare immediatamente la cera quando non si è ancora solidificata. Non tutti si portano dietro alcool e spazzolino quando escono a cena, ma magari se uscite per un appuntamento galante o a una cena di lavoro con abbigliamento formale, potreste pensare di prevenire in modo da evitare brutte figure. 

 

Usare il ferro da stiro

Un altro metodo a caldo molto usato per togliere la cera dai tessuti consiste nel passare il ferro da stiro sui vestiti, mettendo sulla parte macchiata un foglio di carta assorbente. Prima di procedere, ricordate di non usare il ferro da stiro in modalità vapore, altrimenti potreste rovinare il tessuto. Una volta passato il ferro da stiro, sui tessuti potrebbero rimanere degli aloni. Per rimuoverli basterà passare un batuffolo di cotone o un cotton fioc impregnato di alcool.  

Usare il phon

Tra i metodi a caldo troviamo anche quello che comprende l’utilizzo del phon. Questo sistema funziona particolarmente bene con gli oggetti solidi, ma potrete provare anche sui tessuti resistenti. Fondamentalmente non dovrete fare altro che scaldare la cera con l’asciugacapelli, impostandolo sull’aria calda. Puntate il phon sulla cera a qualche centimetro di distanza, in modo da non rovinare l’oggetto o i tessuti. Una volta sciolta la macchia potrete rimuoverla con un panno umido, usando un detergente sulle parti di cera rimaste attaccate. 

 

Aria compressa

Metodo a freddo molto comodo che prevede l’uso di una bomboletta di aria compressa. Queste bombolette permettono sia di togliere la polvere dagli elettrodomestici e dai dispositivi come PC o laptop, sia di raffreddare. Per poter usare l’aria fredda dovrete tenere la bomboletta in posizione orizzontale e premere il tasto. Il metodo si rivela molto utile con macchie di piccole dimensioni su mobili causate da una candela sciolta, o su tessuti come la pelle e il cuoio. Una volta raffreddata, la cera si potrà rimuovere facilmente con una tessera o un coltello, sempre facendo attenzione a non graffiare il tavolo. Dopo aver tolto la cera, passate un detergente con un panno per completare la pulizia. 

Come togliere la cera dalla scarpe

Per eliminare la cera dalle scarpe potrete usare gli stessi metodi per la biancheria e i capi d’abbigliamento, a patto che le calzature siano di pelle impermeabile. Per le scarpe di tela invece è consigliabile usare il phon impostandolo al massimo del calore. Ricordate però di sistemare un foglio di carta velina sulla macchia prima di attivare il phon, modo da non rovinare la tela. Una volta terminato di scaldare e sciogliere la cera, vi consigliamo di lavare la scarpa a mano con una panno, oppure usare la lavatrice con il programma per capi delicati. Una volta terminato il lavaggio, lasciate la scarpa ad asciugare al sole. 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI