La Viscosa: Una Versatile Fibra Naturale

Ultimo aggiornamento: 29.05.24

 

La viscosa è una fibra naturale che ha guadagnato popolarità nel mondo della moda e dell’industria tessile per la sua versatilità, comfort e sostenibilità. Questa fibra, ottenuta da materiali naturali come il legno, è spesso utilizzata per la produzione di tessuti morbidi e leggeri, che sono ampiamente impiegati nella produzione di capi di abbigliamento, biancheria per la casa e molto altro. 

In questo articolo, esploreremo cos’è la viscosa, le sue caratteristiche distintive e il suo processo di produzione. Ma ti fornirò anche qualche trucchetto e qualche utilizzo insolito. Per esempio come può essere utilizzata in una varietà di contesti, incluso il mondo delle spugne per piatti, e di alcune applicazioni pratiche della viscosa nella pulizia della lavatrice con aceto e bicarbonato, mettendo in evidenza i suoi vantaggi ecologici.

 

Cos’è la Viscosa?

Per molti, “viscosa” può essere un termine poco familiare ma in realtà è una delle fibre tessili più utilizzate al mondo. Si tratta di una fibra artificiale derivata da materiali naturali, principalmente la cellulosa. Il processo di produzione della viscosa implica la conversione della cellulosa in una pasta che, successivamente, viene trasformata in filamenti. Questi vengono intrecciati per creare tessuti leggeri e traspiranti. La viscosa è nota anche con altri nomi, come “rayon” negli Stati Uniti e “art silk” in India.

Uno dei tratti distintivi della viscosa è la sua sensazione al tatto. I tessuti ricavati da questo materiale sono noti per essere morbidi, setosi e confortevoli sulla pelle. Questa fibra è molto popolare nella produzione di abiti estivi, biancheria da casa e tessuti per abbigliamento intimo, in virtù della sua leggerezza e traspirabilità.

 

La Viscosa come Materiale Naturale

Una delle caratteristiche più affascinanti è la sua origine da materiali naturali. Mentre la viscosa è prodotta attraverso un processo chimico, il suo materiale di base è la cellulosa, che si trova in abbondanza nella natura. Il legno è la fonte più comune di cellulosa utilizzata per la produzione di viscosa. Altri materiali naturali, come il bambù, possono essere utilizzati come fonti alternative.

Questo collegamento con materiali naturali fa sì che la viscosa sia spesso considerata una fibra naturale, nonostante il processo di produzione coinvolga una serie di reazioni chimiche. Questo aspetto la differenzia dalle fibre sintetiche, come il poliestere o il nylon, che sono prodotte da materie prime non rinnovabili come il petrolio e che, come forse sapete, non incontrano i miei favori, visto la mia attenzione a ridurre il più possibile l’impatto ambientale.

 

Caratteristiche della Viscosa

La viscosa è apprezzata per una serie di caratteristiche distintive che la rendono una scelta popolare nell’industria tessile. Alcune delle sue principali qualità includono:

1. Morbidezza e Comfort

Questi tessuti sono noti per la loro morbidezza e per il comfort che regalano. Sono piacevoli sulla pelle e offrono una sensazione simile a quella della seta. Questa caratteristica li rende ideali per capi di abbigliamento estivo, per l’intimo e per la produzione di biancheria da casa come lenzuola e asciugamani.

2. Traspirabilità

La viscosa è altamente traspirante, il che significa che permette all’aria di circolare attraverso il tessuto. Questa proprietà la rende ideale per indumenti leggeri che aiutano a mantenere il corpo fresco e asciutto.

3. Assorbimento dell’Umidità

La viscosa ha la capacità di assorbire grandi quantità di umidità, il che la rende perfetta per indumenti da spiaggia, costumi da bagno e abbigliamento sportivo. Questa caratteristica aiuta a mantenere la pelle asciutta anche durante l’attività fisica.

4. Tintura Facile

Un altro vantaggio di questo versatile materiale è che può essere facilmente tinteggiato con una vasta gamma di coloranti, il che lo rende una scelta ideale per i designer di moda che desiderano ottenere colori vivaci e brillanti per i loro capi.

5. Sostenibilità

Dato è derivata da materiali naturali, è considerata una fibra sostenibile. Inoltre, i processi di produzione della viscosa stanno diventando sempre più ecologici, riducendo l’impatto ambientale. Bene così! 

Processo di Produzione della Viscosa

Questo processo coinvolge alcune fasi chiave, a partire dalla cellulosa grezza. Le principali fasi includono:

1. Estrazione della Cellulosa

Il legno o un’altra fonte di cellulosa viene scomposto chimicamente per ottenere una pasta di cellulosa grezza.

2. Dissoluzione

Questa pasta grezza viene poi sciolta in una soluzione alcalina, formando una pasta viscosa.

3. Filatura

La pasta viscosa viene estrusa attraverso piccoli fori per creare filamenti. Questi vengono poi solidificati attraverso un processo chimico.

4. Intrecciatura

I filamenti solidificati vengono intrecciati per creare il tessuto di viscosa.

5. Finitura

Il tessuto di viscosa subisce ulteriori processi di finitura per migliorare le sue caratteristiche, come la brillantezza e la morbidezza.

È importante notare che il processo di produzione della viscosa può variare leggermente a seconda della fonte di cellulosa e delle tecnologie utilizzate. Negli ultimi anni, sono state sviluppate nuove tecniche per migliorare l’ecocompatibilità della produzione, riducendo il consumo di acqua e l’impiego di sostanze chimiche.

 

Applicazioni della Viscosa

Come ho accennato, questo materiale è utilizzato in una vasta gamma di applicazioni grazie alle sue eccellenti caratteristiche. Ecco alcune delle più comuni:

Abbigliamento

Si tratta probabilmente dell’impiego più conosciuto e apprezzato. La viscosa è infatti utilizzata per la produzione di abbigliamento, tra cui abiti, camicie, pantaloni, gonne e intimo. La sua morbidezza e la grande traspirabilità la rendono ideale per capi da indossare in modo particolare durante l’estate.

Biancheria per la Casa e da Notte

Si propone anche come una scelta popolare per la produzione di biancheria per la casa, come lenzuola, asciugamani e tende. La sua capacità di assorbire l’umidità la rende adatta in modo particolare per gli asciugamani da bagno e per quelli da spiaggia. Si rivela una scelta comune anche per la produzione di pigiami e biancheria da notte. 

Per il Tempo Libero

I tessuti di viscosa sono utilizzati per creare abbigliamento leggero per il tempo libero, come costumi da bagno, parei e abbigliamento sportivo. In questo caso specifico viene apprezzata in modo particolare la capacità di assorbire l’umidità.

Tessuti per Neonati

I tessuti di viscosa sono delicati sulla pelle dei neonati ed è spesso utilizzata per la produzione di abbigliamento e biancheria per bambini.

Pulizia delle Spugne per Piatti

Un’applicazione meno nota ma interessante della viscosa è nella produzione di spugne per piatti. Le spugne di viscosa sono altamente assorbenti e ideali per la pulizia delle stoviglie e delle superfici della cucina. La loro capacità di assorbire l’acqua e i liquidi detergenti le rende una scelta pratica di cui personalmente ho imparato ad apprezzare l’efficacia.

 

Viscosa e Pulizia della Lavatrice con Aceto e Bicarbonato

La viscosa può anche essere utile nella manutenzione della lavatrice. La pulizia periodica di questo elettrodomestico è essenziale per garantire che l’apparecchio funzioni in modo efficiente e che i tuoi vestiti vengano lavati in modo impeccabile. 

L’uso di aceto e bicarbonato di sodio è un metodo ecologico ed economico per pulire la lavatrice che io suggerisco da tempo. In questa operazione le spugne di viscosa possono svolgere un ruolo importante. Ecco come:

1. Controllo

Prima di iniziare, rimuovi i vestiti dalla lavatrice e assicurati che non ci siano oggetti o residui all’interno del tamburo.

2. Preparazione della Miscela

Mescola una tazza di aceto bianco con una tazza di bicarbonato di sodio in una ciotola. Questa miscela agirà come detergente naturale e disinfettante per la lavatrice.

3. Applicazione

Immergi una spugna di viscosa nella miscela di aceto e bicarbonato e usala per pulire tutte le superfici interne della lavatrice, inclusi il tamburo, il cestello e le guarnizioni della porta.

4. Risciacquo

Dopo aver pulito accuratamente la lavatrice con la spugna di viscosa, esegui un ciclo di risciacquo a vuoto utilizzando acqua calda. Questo contribuirà a rimuovere qualsiasi residuo di aceto e bicarbonato.

5. Pulizia Periodica

Per mantenere la tua lavatrice in buone condizioni, ripeti questo processo di pulizia con regolarità. Io ti consiglio una volta al mese ma se pensi che sia troppo, può andare bene anche ogni tre mesi. Non di più, però! 

Vantaggi Ecologici della Viscosa

La viscosa è considerata una scelta sostenibile per molte ragioni. In primo luogo, deriva da una fonte naturale, il legno, che è rinnovabile e abbondante. Inoltre, le moderne tecniche di produzione stanno diventando sempre più ecocompatibili, riducendo l’uso di acqua e sostanze chimiche tossiche.

La produzione di viscosa richiede meno acqua rispetto a quella di altre fibre tessili e può essere realizzata con una quantità significativamente inferiore di risorse non rinnovabili, in modo particolare rispetto alle fibre sintetiche. Inoltre, i tessuti di viscosa sono biodegradabili, il che significa che assicurano un ridotto impatto ambientale.

 

Conclusioni

La viscosa è una fibra naturale versatile che offre una serie di vantaggi distintivi. La sua origine da materiali naturali, la morbidezza, la traspirabilità, la capacità di assorbire l’umidità e la sostenibilità la rendono una scelta popolare nell’industria tessile. La viscosa è utilizzata in una vasta gamma di applicazioni, dalla moda all’abbigliamento per il tempo libero, passando per la biancheria per la casa.

Con l’attenzione crescente alla sostenibilità e ai materiali ecologici – che spero anche tu, come me, abbia deciso di adottare – la viscosa rimane una scelta vincente per i consumatori consapevoli dell’ambiente e che desiderano indossare abbigliamento confortevole e sostenibile. Ma anche per chi cerca soluzioni eco-friendly per la pulizia domestica. 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI

  • user-img
    • Elisa Giordano

Ciao sono Elisa e mio marito e i miei figli mi hanno soprannominato la “regina dell'ordine e della pulizia”! In effetti ho una vera e propria passione per la pulizia profonda e l'ordine impeccabile. So tutto sui migliori detersivi, sulle tecniche per avere pavimenti scintillanti e per far brillare piastrelle e sanitari. Mi diletto anche a provare i vari dispositivi elettronici, dall'aspirapolvere tradizionale ai robot aspirapolvere fino alle lucidatrici e alle scope a vapore. Sono sempre pronta a condividere i miei segreti e a dispensare consigli per mantenere la casa splendente in modo facile e divertente.