Guida Completa su Come Pulire la Doccia e il Box Doccia

Ultimo aggiornamento: 24.07.24

 

Come pulire il bagno e tutte le parti che lo compongono è molto importante e farlo al meglio è una mia piccola/grande fissazione. Del resto questa stanza è una parte essenziale della nostra casa.

La doccia è uno degli elementi chiave e richiede regolare manutenzione e pulizia. Considerato che, mediamente, in ogni abitazione la doccia viene fatta tutti i giorni (o almeno spero!!!) da più di una persona, è evidente che tipo di impegno questa operazione richieda. 

Mantenere il box doccia in vetro trasparente splendente e privo di macchie non è sempre facile, te lo preannuncio. Ma con il giusto approccio e i prodotti giusti, puoi mantenerlo in condizioni perfette. 

In questo articolo, ti darò alcuni suggerimenti su come pulire non solo la doccia ma anche il box doccia, che sia in vetro trasparente, smerigliato o in plastica, utilizzando le migliori spugne per lavare i piatti

Senza dimenticare di prenderci cura anche delle bottiglie di olio del bagno, di shampoo o di bagnoschiuma che spesso tendiamo a dimenticare ma che possono sporcarsi o incrostarsi con i residui di schiuma.

 

Passo 1: Raccogli gli Strumenti Necessari

Per iniziare a pulire la doccia e il box doccia in vetro trasparente o in altri materiali, assicurati di avere a portata di mano tutti gli strumenti necessari. Le spugne per lavare i piatti sono uno strumento essenziale per questo compito, insieme con altri materiali. 

Te li riassumo in questo piccolo elenco così li avrai più facilmente a portata di mano:

Spugne per lavare i piatti: Devono essere di buona qualità perché ti aiuteranno a rimuovere lo sporco e le macchie dalla superficie del vetro senza graffiarlo.

Spruzzino: Avrai bisogno di acqua per iniziare il processo di pulizia, quindi assicurati di avere un flacone spray o uno spruzzino d’acqua a portata di mano.

Detergente per vetri: Scegline uno specifico per vetri, poiché questo tipo di prodotto è progettato per rimuovere efficacemente le macchie e le impronte digitali senza lasciare aloni.

Bottiglie varie: Anche questi accessori possono accumulare residui di sapone e calcare, quindi lavare le bottiglie d’olio profumato per massaggi o di bagnoschiuma è una delle attività da includere nel tuo piano di pulizia.

Asciugamani o panni in microfibra: Ti serviranno per asciugare il vetro dopo la pulizia e per evitare la formazione di quegli aloni che poi in controluce si vedono sempre e che io proprio non reggo!

Guanti protettivi: Proteggi le mani con guanti di gomma o lattice per evitare il contatto con detergenti e sostanze chimiche.

 

Passo 2: Fai Ordine

Prima di iniziare a pulire il box doccia assicurati che non ci siano oggetti o prodotti per il bagno che ostacolino il tuo lavoro. Rimuovi shampoo, bagnoschiuma, spugne e qualsiasi altra cosa che possa intralciare la pulizia.

 

Passo 3: Pulizia del Vetro della Doccia

Ora che hai tutto il necessario, puoi iniziare a pulire la doccia e il suo vetro. Ecco come faccio e come anche tu potrai ottenere gli stessi risultati che ottengo io:

Bagna il vetro: Inizia bagnando il vetro della doccia con acqua. Questo ammorbidirà lo sporco e faciliterà la rimozione delle macchie.

Spruzza il detergente per vetri: Applica il detergente specifico su tutta la superficie del vetro. Assicurati di seguire le istruzioni del produttore, in termini di dosi, per ottenere i migliori risultati.

Utilizza le spugne per lavare i piatti: Prendi una spugna e inizia a strofinare il vetro con movimenti circolari. Assicurati di coprire l’intera superficie, concentrandoti sulle aree più sporche o macchiate, alternando la parte più morbida e quella più dura, in base alle necessità.

Risciacqua e asciuga: Dopo aver strofinato il vetro, sciacqua con abbondante acqua per rimuovere il detergente. Quindi, asciuga il vetro con un panno in microfibra per evitare la formazione di aloni.

Ripeti se necessario: Se il vetro non è completamente pulito alla prima passata, ripeti il processo finché non raggiungi il risultato desiderato.

Se questo tipo di pulizia va ripetuto almeno un giorno sì e uno no, una volta alla settimana dovresti dedicarti alla lucidatura del vetro del box doccia, sfruttando il potere del comune aceto bianco. Questo rimedio naturale è efficace nel rimuovere il calcare e nel far risplendere le superfici senza lasciare fastidiosi aloni. Per iniziare, puoi mescolare acqua e aceto bianco in parti uguali e applicarli sul vetro. Lascia agire questa soluzione per circa 15 minuti. 

Dopo il tempo di posa, risciacqua abbondantemente con acqua pulita. Un altro rimedio altrettanto efficace è l’utilizzo di ammoniaca profumata o diluita in acqua. Dopo l’applicazione, assicurati di risciacquare accuratamente tutte le superfici. 

Passo 4: Sbiancare il Piatto della Doccia

Per sbiancare il piatto doccia, esiste un metodo semplice ed efficace che richiede solo l’uso di bicarbonato e aceto. Come forse sai se hai letto altri miei articoli, mi piace cercare di utilizzare prodotti naturali, ovviamente quando possibile, piuttosto che quelli chimici. Oltretutto questa combinazione naturale di bicarbonato e aceto è in grado di igienizzare e rimuovere le macchie dal piatto doccia in modo tanto efficace quanto ecologico. 

Per iniziare, prepara miscela di bicarbonato e aceto e applicala sulla superficie del piatto doccia, lasciandola agire per qualche minuto. A questo punto utilizza una spugna umida e acqua calda per strofinare la miscela, concentrando l’attenzione soprattutto sugli angoli più critici, dove le macchie tendono a formarsi. Lascia nuovamente agire il composto per un po’ di tempo per consentire ai suoi poteri sbiancanti di darsi da fare. Successivamente, risciacqua abbondantemente, dirigendo l’acqua verso gli angoli in modo da rimuovere completamente il mix di bicarbonato e l’aceto. 

Questo metodo naturale ti permette di ottenere un piatto doccia bianco e igienizzato senza l’uso di prodotti chimici aggressivi. Tuttavia, se preferisci una soluzione pronta all’uso, puoi trovare in commercio prodotti specifici progettati per sgrassare e igienizzare il piatto doccia in modo completo.

 

Passo 5: Le Fughe delle Piastrelle

Le fughe delle piastrelle all’interno della doccia sono spesso uno dei punti più evidenti in cui si accumulano sporco e residui di sapone. Non so come mai ma mi cade di più l’occhio sullo spazio tra una piastrella e l’altra piuttosto che sul vetro o sulle altre superfici. La pulizia approfondita di queste fughe è fondamentale non solo dal punto di vista estetico, ma anche per garantire l’igiene del tuo bagno. 

Un metodo efficace è utilizzare una soluzione di bicarbonato e acqua ossigenata. Armato di un vecchio spazzolino da denti, applica questa miscela sulle fughe, quindi strofina con decisione. La combinazione dei due elementi contribuirà a far emergere lo sporco in superficie, consentendo di rimuoverlo definitivamente con un getto d’acqua. Questo approccio ti aiuterà a mantenere le fughe della doccia pulite e igienizzate, migliorando l’aspetto generale del bagno e garantendo un ambiente più salubre.

 

Passo 6: Il Soffione della Doccia

Hai presente quando apri l’acqua della doccia e, invece del rigenerante e solito getto, ne esce uno irregolare e poco abbondante? Ecco, significa che è arrivato il momento di occuparsi della pulizia del soffione della doccia. 

Questo accessorio è esposto costantemente ai getti d’acqua, il che lo rende suscettibile alla formazione di depositi calcarei. Se questi depositi non vengono rimossi, i forellini da cui esce l’acqua potrebbero ostruirsi, compromettendone il corretto flusso. La soluzione che ti propongo non è unica ma varia in base alla tipologia del soffione. 

Se hai un soffione smontabile, puoi rimuoverlo e immergerlo in una soluzione di acqua e aceto bianco, che è efficace nel dissolvere il calcare. In alternativa, se il soffione è fisso, puoi legargli attorno un sacchetto, contenente sempre una soluzione di acqua e aceto, e lasciare che agisca per circa due ore. 

Nel caso dovessi notare che alcuni forellini rimangono ostruiti, io utilizzo un ago per aprirli delicatamente e ripristinare così il flusso d’acqua originale. 

Passo 7: Manutenzione Periodica

La pulizia regolare della doccia è importante. Ma ogni quanto va fatta? Personalmente la faccio a giorni alterni ma, se non hai tempo, è sufficiente pulire il vetro e gli altri elementi del box doccia almeno una volta alla settimana per evitare che lo sporco si accumuli.

Detto questo, anche se è noioso, dopo ogni doccia, utilizza un asciugamano o un panno in microfibra per asciugare il vetro. Questo impedirà la formazione di aloni e macchie d’acqua. Non utilizzare mai spugne abrasive o detergenti troppo aggressivi, poiché possono graffiare la superficie del vetro o rovinare lo smalto delle piastrelle. Verifica poi con regolarità lo stato delle guarnizioni del box doccia e sostituiscile se sono usurate o danneggiate. Guarnizioni in buono stato contribuiranno a mantenere il box doccia sigillato e privo di perdite d’acqua, che potrebbero generare muffe.

 

Conclusioni

Mantenere la doccia e il box doccia puliti e privi di macchie richiede un po’ di tempo e sforzo ma, utilizzando i giusti strumenti, puoi facilmente ottenere un vetro cristallino che renderà il tuo bagno più luminoso e invitante e piastrelle dai colori sempre vividi. 

Ricorda anche di dedicare attenzione ai vari elementi all’interno del box, in modo da mantenere tutto in perfetto ordine. Con una pulizia regolare e una manutenzione adeguata, il tuo bagno sarà sempre pronto ad accoglierti con brillantezza e freschezza.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI

  • user-img
    • Elisa Giordano

Ciao sono Elisa e mio marito e i miei figli mi hanno soprannominato la “regina dell'ordine e della pulizia”! In effetti ho una vera e propria passione per la pulizia profonda e l'ordine impeccabile. So tutto sui migliori detersivi, sulle tecniche per avere pavimenti scintillanti e per far brillare piastrelle e sanitari. Mi diletto anche a provare i vari dispositivi elettronici, dall'aspirapolvere tradizionale ai robot aspirapolvere fino alle lucidatrici e alle scope a vapore. Sono sempre pronta a condividere i miei segreti e a dispensare consigli per mantenere la casa splendente in modo facile e divertente.