Cos’è e come fare il planning dei lavori domestici

Ultimo aggiornamento: 19.04.21

 

Pulire casa è un’attività stancante ma può quasi diventare piacevole con la giusta organizzazione. Se non sapete di cosa stiamo parlando, ecco l’articolo che fa per voi.

 

Un lunedì dopo l’altro si fa portatore di tutti i nostri buoni propositi riguardanti le pulizie di casa, esattamente come per la dieta. Ogni volta ci promettiamo di rimandare al giorno successivo, procrastinando fino a quando prendere in mano la scopa diventa davvero necessario. Del resto non siamo tutti abituati o comunque allenati a organizzare le pulizie di casa in maniera strategica, ecco perché abbandoniamo subito le speranze di togliere quella polvere sul comodino.

Ma se siete giunti qui significa che anche voi desiderate dare una volta a questa situazione e vivere in modo più sereno. Infatti, avere una casa più pulita, magari non splendente ma sicuramente in ordine, non serve tanto a far vedere agli altri la propria organizzazione, quanto per stare meglio con noi stessi.

Ci sono diversi studi scientifici che ne confermano l’importanza, sottolineando come il nostro umore migliori a vista d’occhio grazie a un ambiente circostante pulito. Ma non preoccupatevi se non sapete come fare, perché abbiamo preparato per voi qualche consiglio e un programma fattibile e alla portata di tutti. Seguendoci con la lettura più giù avrete tra le mani diverse cose, tra cui un planning giornaliero per tenere pulita la vostra casa impiegando anche pochi minuti.

 

Di cosa si tratta?

A prescindere dal tempo che si ha a disposizione, è sempre utile organizzare in maniera strategica la propria vita per riuscire a raggiungere tutti gli obiettivi. Questo significa anche realizzare un planning per pulire adeguatamente casa ed effettuare tutte quelle operazioni che altrimenti verrebbero rimandate. Questa organizzazione può essere declinata a qualsiasi cosa: pensate che esistono anche modelli adattati per quanto concerne l’alimentazione.

Per esempio, molti nutrizionisti offrono anche un tipo di planning settimanale per quanto concerne le pietanze e quindi anche le calorie da ingerire, così da avere più chiaro il proprio regime dietetico ed evitare di sforare. Ecco quindi che fare il planning dei lavori domestici può significare anche evitare di rimandare alla settimana successiva ciò che invece è di estrema urgenza.

Questa tecnica vi offre la possibilità di creare una vera e propria routine cadenzata, che vi farà risparmiare tempo, soldi e anche energie, rispondendo alla fatidica domanda che si pone chi va a convivere o vivere da solo: “come organizzare le pulizie di casa?”

 

Parola d’ordine: organizzazione

Che vogliate studiare, lavorare o semplicemente rilassarvi guardando un film su Netflix e svuotare un po’ la mente, il segreto è sempre uno. Stiamo chiaramente parlando dell’organizzazione, che diventa una vera e propria parola d’ordine che mette d’accordo tutti e da cui non si può prescindere per vivere bene. Molti sono quelli che evitano come la peste l’idea di mettere a posto i panni o di cambiare le lenzuola, fino a quando non si accumulano sulla sedia della scrivania, costringendovi ogni volta a fare un piccolo trasloco nella stessa stanza.

Ecco, per evitare di arrivare a questo punto sarà fondamentale anche realizzare un modello di pianificazione delle attività con Excel. Su Internet si possono trovare diversi tutorial che permettono di capire come adoperare questo strumento informatico, ma in linea generale, se non volete qualcosa di personalizzato, potrete usare anche i modelli già esistenti. Microsoft mette a disposizione vere e proprie tabelle funzionali con cui organizzare comodamente la settimana o il mese, a seconda delle vostre esigenze.

 

Strumenti necessari

Viene da sé che se siete arrivati fin qui allora, forse, avete già preparato il vostro planning mensile con Excel. Ciò significa che ora dovete partire all’attacco contro il nemico: la polvere, lo sporco e le lenzuola vecchie. Come in ogni battaglia che si rispetti dovrete preparare il necessario, quindi munitevi di scopa, aspirapolvere e bidoni aspiratutto, guanti, mascherina (soprattutto se siete allergici alla polvere), detergenti, panno in microfibra e prodotti specifici a seconda dei casi (come il lucidante per legno o il sapone per la lavatrice).

Chiaramente non li abbiamo citati ma servirà anche un po’ di olio di gomito e di pazienza: ingredienti essenziali per ottenere una casa pulita e un’organizzazione impeccabile.

 

Tabella pulizie di casa

In linea generale potete scegliere di realizzare le pulizie di casa con un planning seguendo due linee complementari: settimanale e giornaliero. Per quanto riguarda quest’ultimo, dovete sapere che basta dedicare pochi minuti quotidianamente, rispettando ogni volta le scadenze con costanza e in modo ferreo. Nel giro di un mesetto avrete acquisito una routine che vi permetterà di avere la casa sempre in ordine, senza dovervi stancare troppo.

In questo modo godrete di diversi vantaggi, tra cui: lo sporco non si accumulerà più e quindi dovrete faticare di meno le prossime volte, non bisognerà più fare i salti mortali per eliminare le incrostazioni e le fughe delle mattonelle, e potete organizzare bene anche il resto del tempo rimasto.

Per esempio, potreste seguire quotidianamente questi nostri suggerimenti: quando vi svegliate, fate arieggiare il letto, mettete i panni sporchi nella lavatrice, piegate il bucato asciutto e mettete a posto gli oggetti. La sera, invece, pulite i fornelli e il lavandino della cucina, e passate il detergente nel bagno.

Se invece desiderate seguire un planner settimanale con Excel, preparatene uno a seconda dei vostri impegni, oppure salvatevi il seguente che abbiamo pensato per voi, stampatelo e appendetelo in bella vista:

Planner casa straordinario

In conclusione dobbiamo anche segnalarvi alcune pulizie straordinarie da effettuare una volta ogni tanto. Questi lavori vanno però programmati a dovere, prestando attenzione a non dimenticarsene evitando di ritrovarsi con arretrati da smaltire. Tra questi c’è sicuramente il lavaggio dei vetri e spolverare sopra i mobili, che andrà fatto una volta al mese, ma anche il cambio degli armadi e la pulizia delle tapparelle, delle tende, del materasso e della fodera del divano che andranno svolte due volte l’anno. Si aggiunge anche il riordino della dispensa e del cassetto dei medicinali, ma anche del garage, preferibilmente ogni tre mesi.

Insomma, la pulizia della casa ora sappiamo essere fondamentale e molto più semplice del previsto con un po’ di organizzazione.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments