Come togliere le macchie d’olio dai vestiti: i nostri trucchi

Ultimo aggiornamento: 28.10.21

 

Quando si cucina o si pranza, può capitare di macchiare con l’olio i vestiti. Pulirli può però essere complicato, perciò vediamo come farlo.

 

Un alone scuro sul tessuto: ecco le conseguenze delle macchie d’olio sui vestiti, dovute alla percentuali di grassi che impregnano le fibre tessili. Ci sono però metodi precisi per riuscire ad agire efficacemente e soprattutto nei tempi migliori, tra cui rientra l’impiego di borotalco, alcool, sale e bevande gassate. Tuttavia, se la macchia d’unto è arrivata in profondità, potrà tornarvi invece utile usare uno spazzolino, il detersivo per i piatti e un po’ di acqua fredda.

La prima cosa sarà bagnare la parte della maglia macchiata, quindi coprirla completamente con il prodotto e lasciar agire per qualche minuto. Dopodiché, poiché si creerà un po’ di schiuma, strofinate con lo spazzolino eseguendo movimenti circolari, quindi risciacquate e mettete ad asciugare il capo.

Prima di arrivare a gettare il vestito nella spazzatura, è bene infatti provare tutte le soluzioni e i metodi migliori per togliere le macchie di unto. Le macchie d’olio sui capi di abbigliamento sono pur sempre un incubo per uomini e donne, perché spesso diventano ineliminabili, con il risultato che dovrete acquistare un nuovo maglione.

Non disperate però, perché esistono dei rimedi naturali e alcuni trucchetti che vi permetteranno di rendere come nuovi i vostri vestiti: l’importante sarà agire il più presto possibile ed evitare che i grassi vengano assorbiti completamente. Insomma, il vero ingrediente principale qui è la tempistica, perciò iniziamo subito a spiegare quali sono le soluzioni migliori.

 

Come togliere le macchie di olio con il sale

Il primo metodo che è anche quello più immediato e che utilizza uno degli ingredienti base della dispensa è con il sale. Infatti, per evitare che la macchia di olio rimanga per troppo tempo sui vestiti, procuratevi questo elemento.

Con un po’ di carta assorbente strofinate il tessuto che involontariamente avete macchiato, quindi versate una quantità rispettosa di sale e lasciate agire per circa 5 minuti.

Infine, preparate una bacinella con un po’ di acqua tiepida e di detersivo per i piatti, immergete il vestito e lasciatelo ammollo per una mezz’oretta.

Risciacquate e mettete ad asciugare il vostro maglioncino; se la macchia persiste allora potrete rifare le operazioni, ma senza esagerare, perché le fibre potrebbero rovinarsi facilmente.

 

Togliere le macchie di olio con il bicarbonato

Come per togliere lo slime dai vestiti, anche per le macchie di olio il bicarbonato gioca un ruolo importante. Infatti, si tratta di un composto naturale che ha un forte potere sbiancante e che quindi torna senz’altro utile al nostro scopo.

Applicate una piccola quantità sul capo di abbigliamento, ovviamente sulla zona interessata e sfregate un po’ le fibre e il tessuto.

Quindi, se dopo un risciacquo non è cambiato poi molto, ripetete l’operazione ma questa volta aggiungendo un cucchiaio di aceto di vino bianco.

La reazione chimica che si scatenerà grazie agli acidi naturali e al pH dei due ingredienti avrà una duplice azione: elimina la macchia e le sostanze oleose e conferisce una estrema morbidezza.

Come togliere macchie di olio con il succo di limone

Se con il rimedio precedente abbiamo parlato dell’azione benefica e potente degli acidi, allora anche in questo caso non è da meno. Il succo di limone ha, infatti, un potere sgrassante eccezionale, in virtù dell’acido citrico contenuto in ottime quantità.

Per eseguire questo metodo potrete scegliere di prendere una fettina di limone e spremerla, oppure di acquistare il succo già pronto al supermercato.

Vi basterà all’incirca un cucchiaino, a seconda della grandezza della macchia di olio sul vestito.

Una volta versata sopra, sfregate energicamente e lasciate agire per diversi minuti.

Dopodiché, preparate una bacinella con l’acqua tiepida, mettete ammollo la maglia o il maglione sporco, e procedete con il classico metodo di lavaggio. Vedrete che, oltre a una estrema pulizia, i colori saranno anche più lucenti.

 

Alcool: ecco la soluzione per eliminare le macchie di olio

Chi è arrivato fin qui e vuole sapere come togliere macchie di grasso meccanico dai vestiti, allora prenda appunti per questo metodo. L’alcool a 90° è infatti una soluzione altamente efficace, soprattutto per tutti quei prodotti oleosi particolarmente resistenti.

Dopo averlo disposto sopra la maglia e averlo fatto agire per qualche minuti, vedrete subito che la macchia sarà rimossa senza difficoltà.

Tuttavia, bisogna fare attenzione a un particolare: le fibre tessili hanno la tendenza ad assorbire molto facilmente l’alcool, perciò è consigliabile lavare immediatamente l’indumento con la lavatrice, per ottenerlo profumato, morbido e impeccabile.

Macchie di olio sui jeans

Va bene i maglioni e i pantaloni, ma che si fa quando i jeans si macchiano? Vanno cestinati? Assolutamente no. In questo caso una soluzione comune e ottima è quella dell’amido di mais o maizena: si tratta di un prodotto completamente naturale che riesce ad assorbire efficacemente il grasso dalle fibre tessili. In più, se applicate quando la macchia è praticamente fresca, impedisce che aderisca al tessuto del maglione.

Dovrete semplicemente cospargere la parte interessate e usare una spazzola in modo energico.

 

Se questi trucchi non funzionano

Situazioni drammatiche potrebbero necessitare di azioni più prepotenti. Per questa ragione, se questi rimedi non dovessero funzionare, la soluzione è solo una: andare in lavanderia.

Dei professionisti riusciranno senza dubbio a trovare il metodo migliore per eliminare quelle fastidiose macchie di olio. Le cause che potrebbero rendere inefficienti questi trucchetti sono diverse, ma con estrema probabilità è perché avete agito un po’ troppo tardi.

Il grasso infatti tende a impregnare molto rapidamente le fibre tessili, perciò se non si ricorre subito alle soluzioni di pulizia e rimozione, c’è il rischio che non se ne vada tanto facilmente.

Se anche in lavanderia non dovesse funzionare, allora l’unica cosa sarà quella di buttare o riciclare l’indumento e acquistarne uno nuovo, facendo sicuramente attenzione per le prossime volte.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI