7 consigli per riordinare casa senza stress

Ultimo aggiornamento: 14.06.21

 

Col passare dei mesi, in casa è possibile che si crei molto disordine a causa degli oggetti accatastati e delle pulizie trascurate. Ecco qualche utile consiglio.

 

Spesso con il passare del tempo, tra le pareti domestiche può accumularsi una moltitudine di oggetti che non vengono più utilizzati. Tutto questo “accatastare” nei vari angoli delle stanze, non può fare altro che dare origine a un vero e proprio caos.
Arrivati a questo punto, riordinare casa diventa un fattore fondamentale, a meno che non vogliate vivere in una giungla domestica, nella quale trovare l’oggetto desiderato, può trasformarsi in un’impresa ardua. In questo articolo vi daremo qualche dritta su come riordinare casa, ottimizzare gli spazi ed eliminare il superfluo.

 

1. Pianificazione

Per organizzare casa in maniera ottimale, occorre pianificare uno schema di lavoro. Questo vi aiuterà a mettere in ordine e a fare le pulizie senza perdere tempo. Stilate un piano d’azione cominciando dalle stanze più impegnative da rassettare, di modo da effettuare per primi i lavori più pesanti e lasciare quelli più leggeri per ultimi.
Suddividete il piano di lavoro in più giorni nell’arco della settimana, magari effettuando dei cicli da due o tre ore ciascuno, così non vi stancherete troppo e sarete in grado di fare le cose per bene.
Vi suggeriamo di creare il vostro schema di pulizie mettendo nero su bianco per non dimenticarvi di quello che c’è da fare e in che ordine procedere. In questi casi un taccuino o un’agenda, possono essere di grande aiuto.

2. Pulite e ordinate le stanze in maniera intelligente

Cercate di mettere tutto in ordine procedendo per gradi, ovvero suddividendo le pulizie stanza per stanza. Lavorare a “comparti stagni” vi aiuterà a concentrarvi meglio su ciò che c’è da fare senza disperdere troppe energie.
Partite dall’ambiente meno sfruttato della casa, per poi procedere via via fino ad arrivare alla stanza più utilizzata. Non basterà armarsi di un semplice mocio per pavimenti e di uno spolverino, ma sarà necessario avere molta pazienza, perché occorrerà fare anche delle selezioni accurate di oggetti e vestiti.
Avere la casa in ordine significa anche riuscire a gestire nel migliore dei modi ciò che è presente al suo interno.

 

3. L’armadio

Una delle prime cose da fare quando si rassetta a fondo una camera da letto, è riorganizzare il proprio guardaroba. Trattandosi di un mobile molto sfruttato nel quotidiano, spesso non è facile mantenere l’ordine all’interno di scomparti e cassetti, infatti si tende ad accumulare tutto in maniera casuale.
Onde evitare accatastamenti caotici, sarebbe opportuno adottare un metodo più armonioso per conservare i propri indumenti; l’ideale sarebbe fare ordine come in un armadio giapponese. Innanzitutto sbarazzatevi dei vestiti che non indossate più, perché fuori moda, lisi, fuori taglia, ecc.  
Sistemate in ordine gli indumenti, mettendo quelli più pesanti da un lato e quelli più leggeri dall’altro. Cercate di creare anche un equilibrio cromatico, in modo da guidare l’occhio nella scelta e facilitare la selezione dei capi.
Seguite lo stesso criterio anche per i cassetti con la biancheria e gli altri accessori. Riponete le cose in maniera ordinata e ben piegata, così da non sprecare spazio prezioso. Effettuate una selezione decisa, siate sinceri con voi stessi e scartate tutto ciò che utilizzate poco o quasi mai.
Autodisciplinarsi nell’ordine del proprio guardaroba, vuol dire risparmiare tempo nel cercare le cose che servono e avere sempre tutto sotto controllo e a portata di mano.

4. Documenti

Nonostante oggi viviamo nell’era digitale, molte volte abbiamo ancora a che fare con il mondo cartaceo. Documenti, schede e foglietti vari, spesso e volentieri finiscono a giacere sul fondo di cassetti e armadi sommersi da oggetti accatastati, pertanto trovarli diventa pressoché impossibile.

Come abbiamo visto per il guardaroba, anche per il cartaceo occorre organizzarsi in maniera intelligente. La soluzione è facile: basta archiviare tutto in modo ordinato, utilizzando cartelle portadocumenti, raccoglitori e appositi faldoni. Ovviamente prima è necessario selezionare i documenti e catalogare le cartellette, così da conservare tutto nel posto giusto.

 

5. Le mensole e gli scaffali

Gli scaffali e le mensole, oltre a essere dei supporti per esporre libri, foto, vasi e altre cose, possono risultare molto utili per conservare diversi oggetti; pertanto vi suggeriamo di organizzarli sui ripiani, in base alla loro utilità e alla frequenza di utilizzo.
Le cose di uso comune andrebbero disposte sempre sui ripiani più bassi, al fine di tenerle a portata di mano. Prestate attenzione al quantitativo e al tipo di oggetti che esponete, perché troppi articoli differenti potrebbero appesantire le mensole e rendere difficoltosa la pulizia delle stesse.

6. La cucina

Tra i nostri consigli per la casa, non poteva mancare di certo quello inerente all’ordine da mantenere in cucina. Generalmente in questa stanza si concentra il maggior numero di oggetti presenti in un’abitazione: fornelli, elettrodomestici, pentole, stoviglie, utensili, ecc.
Molti di questi oggetti stanno spesso a contatto con ciò che mangiamo, pertanto è consigliabile conservarli sempre in posti puliti e protetti dalla polvere e dallo sporco. Accertatevi di effettuare regolarmente le pulizie in cucina, onde evitare la proliferazione e la diffusione di batteri.

 

7. Le buone abitudini

Se avete seguito con attenzione i nostri trucchi per la casa e intendete metterli in pratica, la vostra routine domestica diventerà più fluida. L’organizzazione in ambito casalingo è molto importante, specialmente se avete poco a tempo a disposizione da dedicare alla gestione della vostra dimora. Applicare una buona disciplina nelle faccende di casa, aiuta anche a pianificare meglio le proprie giornate e a ottimizzare i tempi. Prendete questi suggerimenti come buona abitudine e ricordate le seguenti regole:

 

Per ogni oggetto nuovo che entra in casa, uno vecchio deve andare via.

Se acquistate un articolo per sostituirne uno malandato o poco funzionale, liberatevi di quest’ultimo, così eviterete di accumulare degli oggetti inutili.

Pensateci due volte prima di acquistare qualcosa.

Prima di cedere all’impulso dello shopping, pensateci bene e chiedetevi se quell’articolo è davvero necessario. In questo modo vi autoregolerete ed eviterete di comprare cose che rimarranno inutilizzate.

 

Siate costanti nelle piccole manutenzioni.

Se effettuate con regolarità i piccoli interventi di manutenzione e di riorganizzazione nei vari settori della casa, vi risparmierete la fatica di fare le grandi pulizie, in quanto riuscirete sempre a mantenere tutto sotto controllo, ordinato e pulito.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments