iRobot Roomba 981 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 11.08.20

2

 

Principale vantaggio

Se non amate liberare le spazzole da peli e capelli, il Roomba 981 è il robot che fa per voi. Le due spazzole in gomma (e non di setole) si puliscono in un attimo, anche sotto l’acqua. Motore di aspirazione potente e movimenti intelligenti, per un’autonomia che tocca le due ore. 

 

Principale svantaggio

Passate a un altro modello solo se interessati a un robot aspirapolvere che mappi la casa e che permetta, dopo aver assegnato un nome a ogni stanza, di scegliere quale o quali ambienti pulire. Ecco, far questo con il Roomba 981 non è possibile. 

 

Verdetto: 9/10

Pulisce a fondo, grazie a un motore di aspirazione potente, si muove con intelligenza fra mobili e ostacoli e, grazie alle spazzole in gomma AeroForce, si pulisce facilmente. Potete anche attivarlo a distanza grazie al Wi-Fi. Visto il buon prezzo a cui oggi è proposto, il Roomba 981 si rivela un ottimo acquisto.    

Acquista su Amazon.it (€738)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Spazzole controrotanti AeroForce in gomma, ricarica automatica e Wi-Fi

Il robot aspirapolvere Roomba 981 è alto appena 9,1 cm. Ciò gli permette di infilarsi e pulire anche sotto i mobili e i letti più bassi. Il suo sistema di pulizia a tre fasi si avvale di due spazzole in gomma che ruotano in verso opposto per catturare e sminuzzare lo sporco, di una spazzola laterale pulisci-bordi che, come suggerisce lo stesso nome, raccoglie la polvere dai bordi delle pareti e dei mobili per indirizzarla al di sotto del robot, e da un motore di aspirazione che, rispetto a quello utilizzato con i vecchi Roomba della Serie 600, garantisce una potenza 5 volte superiore (10 volte nella modalità Power Boost che si attiva sui tappeti). Polvere, peli di animali e capelli vengono quindi raccolti nel contenitore posteriore con spia di riempimento e filtro High Efficiency che si occupa di purificare l’aria da immettere nuovamente nell’ambiente. Sottolineiamo l’efficienza delle spazzole in gomma (estrattori AeroForce) che contrariamente a quelle in setole non si riempiono di peli e si puliscono facilmente, anche sotto l’acqua corrente. 

Se il robot esaurisce la sua carica ma non ha ancora terminato di pulire, torna alla Home Base per ricaricarsi e riprendere a pulire esattamente nel punto in cui aveva interrotto. La connessione Wi-Fi di cui è dotato permette di attivarlo a distanza con lo smartphone (tramite l’app iRobot Home) e di ricevere un report completo alla fine di ogni pulizia.        

Tecnologia iAdapt 2.0 e sistema di navigazione vSLAM

I movimenti del robot aspirapolvere Roomba 981 non sono casuali, ma seguono una logica ben precisa. La tecnologia di navigazione che l’azienda americana iRobot implementa nei suoi robot di ultima generazione, la iAdapt 2.0, in abbinamento al sistema vSLAM (visual Simultaneous Localization and Mapping) e alla telecamera posta nella sua parte superiore, consente di elaborare oltre 230.400 informazioni al secondo. 

Il Roomba 981 sa sempre in quale punto della casa si trova, a quale distanza sono posizionati gli ostacoli (tavoli, sedie, divani, ciotole di animali e via dicendo), dove ha già pulito e dove deve ancora pulire. Ciò gli permette di adottare movimenti e comportamenti intelligenti, gestiti in ogni istante dalla sua CPU (processore centrale), e di ottimizzare al massimo il consumo della batteria ricaricabile. 

È importante specificare che la speciale videocamera di cui è dotato il Roomba 981 non registra al suo interno né trasferisce immagini ad alcun server esterno, garantendo la privacy di chi utilizza il robot. La sua attività si limita a individuare e comunicare al robot aspirapolvere, in ogni istante, la presenza e la posizione degli oggetti presenti in casa in modo da calcolare i percorsi di pulizia più efficienti. Queste caratteristiche permettono al robot di pulire un intero appartamento con una sola ricarica (120 minuti per circa 180 metri quadrati di superficie).   


Sensori, tappeti più puliti (Power Boost) e riconoscimento automatico dello sporco (Dirt Detect)

Il Roomba 981, come gli altri robot aspirapolvere, sfrutta speciali sensori del vuoto e di prossimità per riconoscere e indietreggiare di fronte alle scale e ai dislivelli, e per evitare urti contro mobili e pareti. Queste in particolare vengono riconosciute e seguite per tutta la loro lunghezza, in modo da pulire accuratamente lungo i battiscopa. La funzione Power Boost, affidata sempre a uno speciale sensore, permette invece al robot di riconoscere i tappeti e di aumentare la potenza di aspirazione quando li attraversa, per rimuovere più a fondo lo sporco che si annida nelle loro trame. La potenza aspirante che ne deriva è 10 volte superiore a quella che caratterizzava i precedenti robot della Serie 600. Sempre per quanto riguarda i tappeti, segnaliamo la funzione Anti-Tangle che si attiva quando le frange finiscono fra le spazzole rotanti. Con rotazioni interrotte e in entrambi i versi, il robot riesce a districarsi dalle stesse in totale autonomia e a riprendere le normali operazioni di pulizia. 

Quando invece si sposta sui pavimenti, il Roomba 981 è in grado di riconoscere le aree a maggiore concentrazione di sporco e di dedicare alle stesse più tempo e attenzione, con passate ripetute. Ciò grazie alla tecnologia Dirt Detect e ai sensori piezoelettrici ed acustici di cui è dotato.

 

Acquista su Amazon.it (€738)

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments