Come scegliere la giusta impresa di pulizie

Ultimo aggiornamento: 18.04.21

 

Fare grandi pulizie a volte richiede l’aiuto di specialisti del settore. Quali sono i criteri da tenere in considerazione per scegliere una buona impresa?

 

Se avete acquistato una casa nuova per voi o da affittare, è molto importante renderla subito accogliente e abitabile. Sicuramente occorrerà effettuare delle grandi pulizie e non sempre è possibile fare tutto da soli, sia in termini di fatica e sia per non impiegarci troppo tempo.

Evitate di andare a cercare aiuto tra i robot aspirapolvere venduti online, non basterebbero a risolvere il problema. Pertanto, in casi come questi, una valida soluzione potrebbe essere quella di interpellare un’impresa di pulizie che faccia il lavoro al posto vostro.

Vediamo insieme quali sono i parametri da adottare per scegliere una squadra adeguata alle vostre esigenze.

 

Le 9 regole d’oro per scegliere una buona squadra di pulizie

Di seguito abbiamo riportato alcune “regole d’oro” da tenere presente quando si sceglie una squadra per pulire la propria abitazione o il proprio locale commerciale:

 

1. Buona presenza e disponibilità

Una buona squadra di pulizie deve essere in grado di riconoscere e di interpretare le esigenze del cliente. Una volta analizzato l’ambiente da trattare, deve essere capace di offrire delle soluzioni ottimali e personalizzate per svolgere il lavoro nel migliore dei modi.

Inoltre l’impresa deve essere reperibile e offrire al cliente un’assistenza professionale continua, in base alle necessità di quest’ultimo.

 

2. Personale qualificato

Una buona impresa di pulizie deve disporre di un personale altamente preparato e formato attraverso dei corsi di aggiornamento periodici. Tutti gli operatori di una squadra devono essere facilmente identificabili tramite la divisa dell’impresa e un apposito badge di riconoscimento. 

Ovviamente la bella presenza e la cura estetica del personale fungono da buon biglietto da visita per l’azienda.

3. Serietà e puntualità

Un’impresa di pulizie mostra la sua serietà e professionalità offrendo delle soluzioni precise alle richieste dei clienti. Inoltre l’azienda deve essere in grado di intervenire in tempi brevi e di finire i lavori nei termini di scadenza concordati con il cliente.

Chiaramente è altresì necessario che gli operatori si presentino puntuali sul posto di lavoro, al fine di consentire all’intera squadra di rientrare regolarmente nella tabella di marcia.

 

4. Attrezzature valide

Una valida impresa di pulizie deve disporre di tutte le attrezzature da lavoro necessarie per portare a termine i propri obiettivi. Queste non devono essere obsolete ma sempre all’avanguardia, al fine di ottimizzare i tempi di lavoro, evitando gli sprechi di materiale.

 

5. Accuratezza professionale

Prima di cominciare le pulizie, una buona impresa dovrebbe effettuare un sopralluogo in loco, accertarsi scrupolosamente sul da farsi e stilare un preventivo dei lavori da presentare al cliente.

Nulla deve essere lasciato al caso, in quanto da un punto di vista etico-professionale, il committente ha il diritto di essere informato su tutto. La precisione non implica soltanto un’ottima organizzazione nello svolgimento dell’attività ma anche un rapporto dettagliato sui lavori da eseguire.

 

6. La politica aziendale

Accertatevi che l’impresa di pulizie che ingaggiate applichi un’accurata politica aziendale che rispetta tutte le normative di sicurezza in ambito lavorativo. Controllate che l’impresa vanti di certificazioni che ne riconoscano l’alto livello professionale e che questa sia coperta da delle buone polizze assicurative. 

Inoltre verificate sempre che il team di lavoro sia composto da personale in regola, munito di un valido contratto lavorativo.

7. L’esperienza professionale

Per verificare che un’impresa di pulizie sia valida a livello professionale, è buona cosa considerare la sua esperienza lavorativa maturata nel corso degli anni. Ricordate che le imprese che operano regolarmente nell’ambito delle pulizie da più tempo, spesso sono quelle più accreditate in termini di professionalità.

Purtroppo può capitare che alcune neo aziende, pur di lavorare si affidino all’improvvisazione per mancanza di esperienza e ciò potrebbe rivelarsi dannoso per voi.

 

8. Protocollo lavorativo

Una buona impresa di pulizie deve adottare un protocollo etico e disciplinare che consente di ottimizzare le risorse e il tempo, con lo scopo di garantire al cliente i migliori risultati.

 

9.  Prodotti per le pulizie

I prodotti utilizzati da un’impresa di pulizie devono essere testati e devono rispettare al massimo le problematiche legate all’inquinamento ambientale. Ogni prodotto deve essere valutato scrupolosamente prima di essere utilizzato, a seconda del tipo di lavoro da eseguire.

 

L’importanza della professionalità

Sicuramente il passaparola è un ottimo strumento di promozione per un’impresa di pulizie. Infatti è sempre bene tenere in considerazione quelle aziende che godono di una buona reputazione guadagnata nel corso degli anni.

Un’ottima preparazione non è altro che il frutto dell’esperienza maturata nel tempo, che consente di valutare e di riconoscere in maniera immediata e precisa le diverse situazioni in ambito lavorativo. Ovviamente il possesso di certificazioni non fa altro che aggiungere valore professionale all’azienda.

Evitate di affidarvi a imprese che vi propongono dei preventivi senza neanche aver effettuato un sopralluogo. Quest’ultimo è uno step estremamente importante, che permette all’impresa di pulizie di valutare l’area da trattare e il tipo di intervento da effettuare.

In seguito a un accurato sopralluogo, è possibile capire quali prodotti e quali attrezzature utilizzare, quali protezioni adottare e come allestire il cantiere di lavoro.

 

Un buon biglietto da visita

Scegliere bene un’impresa di pulizie è molto importante, in quanto bisogna affidarsi a delle persone che entrano nel vostro privato a eseguire dei lavori; pertanto è fondamentale sapere con chi si ha a che fare.

Da parte sua, l’azienda incaricata deve garantire professionalità e la sicurezza delle risorse che impiega. Il personale di lavoro deve essere regolarmente assunto e assicurato contro eventuali infortuni.

Attenzione al prezzo

Non sottovalutate i preventivi, in quanto scegliere l’impresa che offre il prezzo più basso non è sempre la mossa migliore. Questo potrebbe voler dire che il personale di lavoro non è adeguatamente assicurato o qualificato, oppure che i prodotti e gli strumenti impiegati non sono di buona qualità.

Scegliere un’impresa di pulizie molto economica potrebbe significare dover intervenire nuovamente su un lavoro fatto male, affrontando ulteriori spese riparatorie. Ricordate che l’improvvisazione e l’approssimazione professionale possono presentare dei conti molto salati, causati dall’incompetenza di altri e dalla vostra leggerezza.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments