Gli 8 migliori robot lavapavimenti del 2022

Ultimo aggiornamento: 25.09.22

 

Robot lavapavimenti – Opinioni, Analisi e Guida all’acquisto

 

Permettono di risparmiare tempo e soprattutto fatica. I più recenti robot lavapavimenti sfruttano soluzioni diverse per pulire e lavare il pavimento di casa nel minor tempo possibile. I modelli Wi-Fi sono pilotabili anche a distanza tramite app e smartphone. Degli otto che vi presentiamo, ci hanno colpito in modo particolare iRobot Braava jet m6, perché è l’unico a emettere un preciso getto di acqua e detergente per lavare più stanze in un’unica sessione, e Rowenta RR7687 X-Plorer Serie 75 Robot Aspirapolvere Lavapavimenti con Mappatura è in grado di creare una mappa precisa delle stanze e di farvi gestire anche fuori casa la pulizia. Compatibile anche con Alexa e Google Home, migliora le sue prestazioni e assicura anche la rimozione efficace dei peli di animale, grazie alle spazzole incluse.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori robot lavapavimenti del 2022

 

Seguono descrizioni, pro e contro degli otto migliori robot lavapavimenti del 2022, nonché dei più venduti online. Se non sapete dove acquistare il modello a voi più adatto, affidatevi alla nostra guida mercato e ai pareri espressi in merito a ciascun modello trattato.   

 

Robot lavapavimenti professionale

 

1. iRobot Braava jet m6, robot lavapavimenti con jet spray e mappatura della casa

 

Se si parla di robot lavapavimenti professionale, non si può non citare il Braava jet m6 dell’americana iRobot, azienda che ha inventato, con gli ormai noti Roomba, la pulizia del pavimento robotizzata. Come il fratello minore trattato in questa comparazione, il Braava 390t, spicca sul panorama dei robot lavapavimenti per la capacità di pulire e lavare ampie superfici.

Ciò, in abbinamento agli speciali panni di cui iRobot lo ha dotato, e ai movimenti studiati per rimuovere anche macchie di unto. Permette di scegliere fra diversi programmi di pulizia la quale può avvenire a secco o tramite acqua (emettendo getti di precisione – jet spray – che vanno a colpire e sciogliere lo sporco).

In più, sfrutta la nota intelligenza artificiale iAdapt 3.0 di iRobot e la capacità di mappare la casa e distinguere, dopo che avrete assegnato i nomi alle varie stanze, un ambiente dall’altro. Potete così chiedere al Braava jet m6 di lavare la cucina e la sala da pranzo, tralasciando per esempio la camera dei bambini.  

 

Pro

Può comunicare e lavorare con i Roomba: la tecnologia Imprint Link permette al Braava jet m6 di iniziare a lavare dopo che il Roomba (compatibile) ha terminato di aspirare. 

Pulizia a secco o lavaggio con acqua: in tutte e due le modalità, il Braava jet m6 può usare i panni monouso di iRobot o panni in microfibra lavabile e riutilizzabili. 

 

Contro 

Non aspira: inseriamo questo limite fra i contro, ma il Braava jet m6 nasce come autentico robot lavapavimenti, pronto a entrare in azione dopo aver aspirato la polvere dal pavimento. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Robot lavapavimenti con mappatura

 

2. Rowenta RR7687 X-Plorer Serie 75 Robot Aspirapolvere Lavapavimenti con Mappatura

 

Tra i migliori robot lavapavimenti del 2022, e anche tra i più venduti online, c’è questo modello di Rowenta, che garantisce una mappatura molto precisa, grazie alla tecnologia Smart Exploration 8.0, che crea una cartina precisa di ogni ambiente, individuando gli ostacoli e impedendo così che ci siano problemi durante la pulizia.

Potrete scegliere autonomamente le aree da pulire, quindi creare anche percorsi personalizzati. Questo robot lavapavimenti con mappatura è caratterizzato dal sistema Aqua Force, che aspira e lava contemporaneamente, sfruttando le spazzole integrate che sono in grado di raccogliere anche i peli di animale. 

Compatibile con vari sistemi, come iOS e Android, può essere facilmente controllato a distanza, quindi anche quando si è fuori casa, mentre in casa potrete sfruttare Alexa e Google Home. Per quanto concerne il lavaggio, però, non aspettatevi una pulizia approfondita ma più che altro una rinfrescata dei pavimenti, visto che non elimina le macchie più ostiche. 

 

Pro

Mappatura: Grazie alla tecnologia integrata, può creare una mappa precisa della casa, saltando ostacoli che potrebbero creare problemi durante la gestione delle pulizie.

Aspira e lava: Il sistema Aqua Force gli consente di gestire bene entrambe le funzioni, per una casa più pulita e con meno fatica.

App: Può essere gestito a distanza tramite l’applicazione, installabile su iOS o Android ed è anche compatibile con Alexa e Google Home.

 

Contro

Lavaggio: La pulizia è valida ma non approfondita, per cui, se sono presenti delle macchie, potrebbe non rimuoverle. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Robot lavapavimenti Xiaomi

 

3. Xiaomi Robot Vacuum-Mop 2S, Robot Aspirapolvere e Lavapavimenti

 

Tra le offerte più interessanti facciamo rientrare anche il robot lavapavimenti Xiaomi, un modello caratterizzato dalla navigazione LDS con sensore, che è in grado di mappare la casa, per evitare incidenti come l’incontro di ostacoli. 

Al primo avvio sarà proprio questo ciò che eseguirà, così da non dovervi far perdere tempo successivamente. Potrete gestire le varie impostazioni, come quella della quantità d’acqua da imprimere al panno, tra le tre disponibili, così da gestire questo aspetto in base alla sporcizia del pavimento. 

Il movimento del prodotto è da sinistra a destra, infatti lo schema seguito è a forma di Y, per ottimizzare la pulizia degli spazi. Il costo è interessante in quanto possiamo farlo rientrare tra i modelli più economici, ma pare sia abbastanza difficile trovare in Italia i ricambi di spazzole e filtri. 

 

Pro

Navigazione LDS: Caratterizzato da sensori molto interessanti, può mappare la casa permettendo così una pulizia approfondita e senza ostacoli.

Quantità di acqua: Potrete scegliere tra tre livelli la giusta consistenza del panno, in modo da pulire meglio i pavimenti.

Prezzo: La spesa non è proibitiva, per cui non avrete problemi ad acquistarlo senza rinunciare a tanti vantaggi.

 

Contro

Pezzi di ricambio: Abbastanza difficili da reperire in Italia, potrebbero creare il problema di non essere in grado di usare in futuro il robot.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Robot aspirapolvere e lavapavimenti

 

4. yeedi vac 2 pro, robot aspirapolvere e lavapavimenti

 

Il robot aspirapolvere e lavapavimenti di Yeedi è un prodotto molto efficiente, visto che ha un sistema di pulizia oscillante in combinazione con la potenza di aspirazione pari a 3000 Pa. Grazie a questo può lavare più approfonditamente casa e aspirare senza difficoltà.

Se avete tappeti, non dovrete rimuoverli, in quanto il sistema li rileva in automatico e interrompe il lavaggio, in modo da non rovinarli. La stessa cosa accade per scarpe, animali, ciotole e tutti gli oggetti che vengono rilevati in 3D.

La mappatura, per quanto supportata da un buon sistema di rilevamento, non è così perfetta in tutte le situazioni, per cui potreste doverla ripetere se salta qualche stanza. Potrete scegliere l’opzione di svuotamento automatico della vaschetta della polvere, che ha una capacità di 2,5 L.

Non manca l’app integrata, che permette di gestire anche a distanza tutte le funzioni di pulizia e di lavaggio, come anche la quantità di acqua da distribuire sul panno. 

 

Pro

Potente: Grazie all’aspirazione pari a 3000 Pa, potrete sfruttare il sistema di pulizia al massimo, per una casa più sana.

Oggetti 3D: Il sistema automatico permette di rilevare tutto ciò che crea ostacolo e da non toccare, come le ciotole, gli animali o anche le scarpe e i tappeti.

Autosvuotamento: Non dovrete preoccuparvi della vaschetta da 2,5 L, che si svuoterà da sola quando è piena.

 

Contro

Mappatura: Non è perfetta, per cui potreste doverla ripetere se salta qualche ambiente durante la prima scansione. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Robot lavapavimenti Samsung

 

5. Samsung VR05R5050WK/ET Robot 2 in 1 Aspira e Lava

 

Il robot lavapavimenti Samsung è un modello 2 in 1, in grado di aspirare e lavare insieme, per una pulizia approfondita e meno fatica per voi. La potenza aspirante viene mantenuta attiva fino a 150 minuti dal motore e dalla batteria ricaricabile e di lunga durata.

Si connette facilmente con il Wi-Fi di casa, che consente anche di pianificare tutte le operazioni da remoto, non solo in casa ma anche fuori, visto che avrete a disposizione un’app gratuita, da scaricare su Android o iOS.

Composto da una spazzola principale e due laterali, può lavorare anche su polvere più piccola o rimuovere i peli di animale. Nella confezione troverete anche due panni in microfibra lavabili, un telecomando e le pile per iniziare subito a usarlo.

Buono il costo ma un po’ meno le prestazioni, che non sono per tutti così tanto valide.

 

Pro

Potenza aspirante: Viene mantenuta per un bel po’ di tempo, ovvero 150 minuti, grazie alla batteria efficiente.

Controllo da remoto: Potrete farlo sia con il telecomando, sia con un qualsiasi dispositivo che abbia Android o iOS.

Accessori: Nella confezioni sono inclusi anche due panni in microfibra lavabili, per migliorare la pulizia in casa.

 

Contro

Prestazioni: Non sono eccezionali, quindi può accadere che resti in giro polvere o che il pavimento non sia pulito al 100%. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Robot lavapavimenti parquet

 

6. Ecovacs Robotics Deebot N8 Pro Care (2022)

 

Quello di Ecovacs è un robot lavapavimenti parquet con potenza pari a 2600 Pa, quindi molto efficiente in tutte le case che hanno bisogno di una maggiore pulizia. Grazie alle sue spazzole integrate, quelle laterali in particolare, e alla modalità Max*, potrete non solo rimuovere i peli degli animali ma anche pulire a fondo i tappeti.

Il lavaggio può essere gestito in base al tipo di pavimento che andrete a incontrare, a scelta tra laminato, PVC, piastrelle e parquet, per effettuare un’azione mirata e non rovinare quelli più delicati. La mappatura non è sempre accurata, ma è presente la rilevazione degli ostacoli 3D, così da evitare collisioni o grovigli. 

L’app Ecovacs integrata permette di dividere o unire le stanze, per personalizzare le pulizie in casa; nella confezione sono presenti anche degli accessori, oltre alla stazione di ricarica e al manuale delle istruzioni. Il costo è, d’altro canto, abbastanza alto. 

 

Pro

Pulizia profonda: Grazie alla potenza e alle spazzole, potrete sfruttare elementi come la modalità Max+, per ottenere una maggiore igiene in casa.

Tipologia di pavimento: Quello che avete in casa è selezionato automaticamente dal robot, in modo da non creare problemi durante il lavaggio.

App: Consente di dividere le stanze o di escluderle, per realizzare una pulizia personalizzata, anche a distanza.

 

Contro

Mappatura: Non è sempre precisa, per cui potreste doverla ripetere se non vengono considerate tutte le stanze.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Robot lavapavimenti in offerta

 

7. Venga! Aspirapolvere Robot Lavapavimenti VG RVC 3000

 

Un buon robot lavapavimenti in offerta lo possiamo indicare in quello di Venga!, che è un prodotto 3 in 1, infatti ha le funzioni di scopa, aspirapolvere e lavapavimenti. Sfrutta infatti due spazzole laterali e una centrale, una potenza di aspirazione pari a 1600 Pa e può contare su un serbatoio da 300 ml.

La batteria assicura un’autonomia pari a 120 minuti, che diventano 60 se utilizzate la potenza massima di aspirazione. Per avviarlo basta premere il pulsante integrato, mentre per controllarlo potrete usare il telecomando presente nella confezione.

Potrete contare sui sensori anticollisione e anticaduta, per tutelare i mobili e altre parti della casa, e sulle sei modalità di pulizia, che renderanno più semplice la sua gestione. Buono il prezzo, tra i più contenuti del web, ma c’è chi ha lamentato l’assenza di alcune parti indicate in descrizione, come una spazzola. 

 

Pro

3 in 1: Grazie alle sue caratteristiche può essere usata come spazzola, aspirapolvere e lavapavimenti.

Batteria: Ha una durata pari a 120 minuti, che però diventano 60 quando sfruttate la massima velocità.

Costo: Molto contenuto, piace perché permette di avere un buon oggetto con una piccola spesa

 

Contro

Accessori: A volte può mancare una spazzola, che compromette l’uso del robot se non la si ha in aggiunta. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Robot lavapavimenti economico

 

8. Proscenic 850T Robot Aspirapolvere Lavapavimenti

 

Un robot lavapavimenti economico come quello di Proscenic può sorprendere per la sua potenza di aspirazione elevata, pari a ben 3000 Pa, che consente di rimuovere efficacemente tutto lo sporco, come anche i capelli o i peli di animale, con grande vantaggio per chi soffre di allergie.

Grazie alle due modalità, potrà aspirare o anche lavare contemporaneamente, perché provvisto di contenitore per l’acqua e per i detriti. Ci sono tre modalità di aspirazione, tra le quali spicca quella silenziosa, pensata per chi vuole attivarlo in ore delicate.

Il contenitore della polvere è pari a 500 ml, per cui non molto capiente se avete una casa molto grande da pulire. Usando l’app potrete gestirlo a distanza, con i comandi vocali, anche se dovrete tenere conto di qualche imperfezione nel funzionamento.

 

Pro

Economico: Questo modello ha un costo decisamente accessibile, tra i meno cari del web, a parità di buone qualità.

Potente: Con i suoi 3000 Pa è un modello che permette di rimuovere efficacemente tutto lo sporco, quindi è indicato anche per gli allergici.

App: Potrete gestirlo a distanza con questa o con i comandi vocali, per personalizzarne la pulizia.

 

Contro

Malfunzionamenti: Possono essercene vari, in particolare tende a bloccarsi e deve essere riavviato. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come scegliere i migliori robot lavapavimenti 

 

Per aiutarvi a decidere quale robot lavapavimenti comprare facciamo un po’ di chiarezza su questo nuovo e apprezzato elettrodomestico. Ve ne descriviamo i tipi in commercio e, focalizzandoci sugli aspetti a cui prestare attenzione, vi spieghiamo come scegliere un buon robot lavapavimenti.  

Robot lavapavimenti “puri” e robot lavapavimenti “combinati”

Esistono al momento due tipi di robot lavapavimenti: 1. quelli “puri”, senza aspirapolvere integrato, da utilizzare dopo aver rimosso dal pavimento polvere, peli di animali e capelli con un aspirapolvere tradizionale, e 2. quelli “combinati” che all’azione di lavaggio abbinano, in contemporanea o in una fase precedente, quella di aspirazione. 

I lavapavimenti puri a loro volta si distinguono in modelli che passano lo straccio umido e altri in grado di emettere un getto d’acqua prima di passare il panno e lavare il pavimento più a fondo. 

Sottolineiamo subito che attualmente gli unici robot lavapavimenti in grado di spruzzare acqua sul pavimento sono i Braava jet dell’azienda americana iRobot, nota ai più per suoi famosi robot aspirapolvere Roomba. 

Non è facile dire quale delle due categorie sia migliore dell’altra (fra robot che spruzzano acqua e robot che passano lo straccio umido): la prima assicura una pulizia un po’ più profonda ma richiede un trattamento preliminare del pavimento; la seconda permette di risparmiare tempo provvedendo in autonomia sia all’aspirazione, sia al lavaggio (più superficiale rispetto al primo). Tutti e due i tipi sono stati positivamente accolti dagli utenti.



Robot aspirapolvere Roomba e robot lavapavimenti Braava jet che lavorano in perfetta sincronia

Se siete orientati verso un robot lavapavimenti combinato, che aspiri e lavi allo stesso tempo, vi conviene dare un occhio anche alla nuova Imprint Link Technology sviluppata da iRobot, azienda leader nel settore delle pulizie tramite robot. Permette ai robot aspirapolvere Roomba delle Serie i, s e 900 e al robot Braava jet m6, vincitore di questa comparazione, di comunicare e svolgere i due compiti, aspirazione e lavaggio, in autonomia e in successione. Quando uno dei robot aspirapolvere compatibili avrà terminato di rimuovere e aspirare polvere e sporco, invierà un segnale al robot Braava jet m6 che si avvierà automaticamente provvedendo a lavare le superfici in precedenza aspirate. Comprare due robot anziché uno è senza dubbio una soluzione più costosa, ma vi permette di avere una vera e propria squadra di pulizia robotica al vostro servizio. Valutate in base al vostro budget e al livello di pulizia che volete ottenere. Considerate inoltre che entrambe le azioni possono essere svolte in vostra assenza – quando per esempio siete al lavoro o di notte – lasciandovi il piacere di trovare la casa perfettamente pulita al vostro rientro.   

 

Robot che mappano la casa e vi permettono, di volta in volta, di scegliere la o le stanze da pulire. Una bella comodità

Fino a qualche anno avremmo parlato di fantascienza. Oggi è invece realtà. Alcuni robot lavapavimenti sono in grado di derivare la pianta della casa sin dai primi utilizzi, quindi di memorizzarne la mappa. Attribuendo, attraverso le varie app di gestione, dei nomi ai vari ambienti, è poi possibile ordinare al robot di lavare una o più stanze, tralasciandone altre. E se la stanza da pulire è distante dalla base di ricarica presso la quale il robot lavapavimenti staziona quando non è in funzione, vedrete il vostro speciale elettrodomestico dirigersi verso la stanza selezionata prima che inizi effettivamente a pulire. 

Non solo, ce ne sono altri che permettono, sempre attraverso l’app, di selezionare aree specifiche all’interno di una stanza e di pulire, dietro vostro comando (anche vocale) soltanto quelle. Immaginate, per fare un esempio, di ordinare al vostro robot di aspirare e/o lavare solo l’area di pavimento sottostante il tavolo della cucina, dove normalmente pranzate e cenate, o sotto il piano di lavoro della cucina dove preparate le vostre ricette. Al pari, potete escludere dall’azione pulente aree critiche, come quelle circostanti la ciotola d’acqua o delle crocchette del vostro cane. Insomma, troviamo sul mercato robot sempre più intelligenti con i quali interagire per ottimizzare tempi, movimenti e interventi.      

Robot più facili di altri da pulire

I robot lavapavimenti, come i robot aspirapolvere, puliscono il pavimento al posto nostro, ma vanno anche puliti. D’altronde, sarebbe bello ma impossibile ambire a un robot che non esiga alcuna manutenzione. I modelli combinati in particolare, essendo dotati di spazzole (inferiori e laterali), richiedono interventi periodici atti a ripulire queste ultime dai peli e dai capelli. 

Ci sono spazzole più facili da pulire, ma ce ne sono anche di più difficili. In linea di massima, vista la tendenza a dotare i robot aspirapolvere e lapavimenti di rulli in gomma opportunamente disegnati, conviene tralasciare quelli che adottato (ancora) normali spazzole in setole. Queste tendono infatti, più dei primi, a riempirsi di peli e capelli costringendovi a interventi di manutenzione un po’ più faticosi (e fastidiosi). Nulla di drammatico o impossibile, sia chiaro, ma tanto meglio se si può risparmiare tempo e fatica.  

 

 

 

 

Domande frequenti 

 

È possibile lavare anche i tappeti con un robot lavapavimenti?

Una risposta ufficiale e definitiva a questa domanda non esiste. Di sicuro non vi consigliamo di lavare il tappeto utilizzando un lavapavimenti che emetta getti d’acqua. Se però il o i tappeti che vorreste pulire sono economici, una prova con i robot combinati che uniscono all’azione del motore aspirante quella di lavaggio del panno umido si può anche fare. 

 

Come posso evitare che il mio robot lavapavimenti salga sul tappeto e lo inumidisca durante le operazioni di pulizia?

Il robot lavapavimenti di Braava jet m6 di iRobot consente, per esempio, di impostare le cosiddette “aree di esclusione” dalla mappa della casa. Non è escluso però che, pur rispettandole, gocce d’acqua finiscano sul tappeto. Se volete che ciò non accada impedite l’accesso alle stanze nelle quali si trovano o, se di piccole dimensioni, rimuoveteli momentaneamente dal pavimento.

 

È possibile riempire i serbatoi dei robot lavapavimenti oltre che con sola acqua anche con acqua e detergente?

Sì, i modelli combinati, dotati cioè di funzione aspirante e di lavaggio, permettono sia di lavare con acqua semplice, sia con una soluzione di acqua e detergente. Imparerete con l’esperienza a dosare al meglio il detergente, per evitare che si crei della schiuma. La gran parte delle aziende che producono robot lavapavimenti mette anche a disposizione soluzioni formulate allo scopo che vi assicurino i migliori risultati.    

 

I robot lavapavimenti combinati possono funzionare anche come “semplici” robot aspirapolvere?

Sì, la funzione di lavaggio può essere esclusa, lasciando che il robot si comporti come un normale robot aspirapolvere. Autonomia permettendo, è anche possibile separare i due processi: un primo passaggio di aspirazione, finalizzato per esempio alla rimozione dei peli e dei capelli, cui segue un secondo di lavaggio con panno umido. Questo discorso può applicarsi tuttavia ai modelli combinati, perdendo di significato con i robot progettati solo per lavoro come i Braava di iRobot. 

 

I movimenti e i percorsi seguiti dai robot lavapavimenti sono casuali?

In linea di massima no. Se acquistate il robot lavapavimenti più economico che ci sia, non aspettatevi evidenti manifestazioni di intelligenza artificiale. Se invece acquistate modelli più costosi, i movimenti sono dettati da algorirmi raffinati che portano i robot a coprire le superfici senza tralasciare punti e nel più breve tempo possibile. Va da sé che un pavimento sgombro da ostacoli e piccoli oggetti è di grande aiuto nelle ordinarie operazioni di pulizia. I robot lavapavimenti che mappano la casa e permettono di selezionare le stanze o le superfici da pulire sono, da questo punto di vista, i più efficienti.

 

Posso usare un robot lavapavimenti in una casa disposta su due piani?

Certamente e senza timore che il robot rotoli giù dalle scale. Tutti i modelli in commercio sono dotati dei cosiddetti sensori del vuoto, in grado di rilevare la presenza di dislivelli e scalini. Di fronte a questi, il robot lavapavimenti si arresta e indietreggia, evitando cadute dalle conseguenze inevitabili. Altri sensori, detti invece “di prossimità”, impediscono al robot di scontrarsi continuamente contro mobili e altri ostacoli danneggiandoli. I migliori robot sono in grado di rallentare, toccare dolcemente i mobili per lavare anche alla loro base, e fare dietro front. Tutto questo, mentre voi ve ne state seduti comodamente in poltrona.    

 

 

 

 

Come utilizzare al meglio un robot aspirapolvere 

 

Se state leggendo il nostro articolo con l’obiettivo di acquistare il miglior robot lavapavimenti sul mercato è perché siete stanchi o stanche di lavare con mocio e secchio il pavimento e volete che un robot se ne occupi al posto vostro. Bene, anzi benissimo, ma affinché il robot vi garantisca i migliori risultati, è necessario che lo mettiate nelle condizioni migliori per lavorare.

Liberate il pavimento da cavi elettrici, prolunghe e piccoli oggetti 

Il primo passo da compiere non appena il vostro nuovo robot oltrepassa l’uscio di casa, è osservare il pavimento di casa e liberarlo da tutto ciò sarebbe di intralcio al suo cammino (e talvolta anche al vostro). Un robot libero di muoversi lavora molto meglio e in minor tempo, correndo assai meno il rischio di bloccarsi o rimanere confinato in un piccolo spazio. 

I suoi primi nemici sono i cavi elettrici e i piccoli oggetti. Cercate in ogni modo di eliminarli. E rimuovete senza indugio, soprattutto se avete acquistato un robot che emette getti d’acqua, come i Braava jet di iRobot, collegamenti elettrici (come prese e spine di prolunghe) volanti.   

 

Aspirate il pavimento prima che il robot lavapavimenti (senza funzione aspirante) lavi o passi lo straccio umido

Anche se questo suggerimento appare scontato, molti utenti lo hanno per pigrizia ignorato ottenendo risultati di lavaggio non all’altezza. Come specificato nel titolo, se il vostro nuovo robot lavapavimenti appartiene alla categoria dei robot lavapavimenti “puri”, che non incorporano cioè la funzione di aspirazione, dovete necessariamente aspirare il pavimento prima di lavarlo. In caso contrario vi troverete con aloni, peli e capelli misti ad altro sporco e acqua, qua e là sul pavimento. Non tutto potrà essere catturato e trattenuto dal panno in microfibra o oltro materiale utilizzato dal robot. Finirete per fare un doppio lavoro. Come già anticipato in uno dei paragrafi precedenti, potreste optare per l’acquisto di due robot in grado di interagire e operare in successione (come i Roomba Serie i, s e 900 e il Braava jet m6), per aspirare prima e lavare dopo.

Pulite le spazzole dei robot, svuotate spesso il contenitore della polvere e mantenete alta l’efficienza dei filtri

Con il tempo, la spazzola o le spazzole (comprese quelle laterali), di cui ogni robot lavapavimenti combinato è dotato, tendono a riempirsi di peli e capelli. Dovrete rimuoverle dalla loro sede, sfruttando gli eventuali meccanismi di sgancio rapido, e pulirle fino a liberarle da tutto ciò che ne riduce l’efficienza. Con le spazzole in gomma, l’operazione è più semplice e veloce, con quelle in setola un po’ più faticosa. Aiutatevi, se serve, con un paio di forbici o con lo strumento a pettine che alcune case costruttrici includono nella dotazione dei propri modelli. Stessa attenzione va rivolta ai cassetti della polvere e ai filtri (Hepa e non) che si occupano di filtrare e purificare l’aria che, uscendo dal robot, viene immessa nuovamente nell’ambiente. Il contenitore della polvere va svuotato spesso se non volete che ne risenta il potere aspirante del robot. Diversi modelli permettono anche di lavare il proprio cassetto, oltre che di svuotarlo a secco. Stesso principio si applica ai filtri: potrete pulirli più volte prima che se ne renda necessaria la sostituzione. I ricambi si acquistano online con facilità e, spesso, anche a prezzi bassi. 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI