Bissell CrossWave Cordless 2582N – Recensione

Ultimo aggiornamento: 05.03.21

 

Principale vantaggio

Nessun filo tra i piedi durante le pulizie: rispetto al modello con il cavo, la lavapavimenti Bissell CrossWave in versione Cordless regala massima libertà di movimento durante il lavaggio. Un plus da considerare se dovete, per esempio, lavare le scale interne di una villetta o di un’unità abitativa disposta su più livelli.

Maneggevole e pratica da usare: anche se non è leggerissima, la buona distribuzione dei pesi e la rotazione del rullo di lavaggio ne accrescono la manovrabilità. Comodo il serbatoio dell’acqua pulita removibile.     

 

Principale svantaggio

Conviene procedere svelti: trattandosi di una lavapavimenti cordless, non conviene soffermarsi troppo su alcuni punti. Se intendete lavare l’intero appartamento, procedete spediti prima che la batteria si esaurisca. Vi servirà infatti almeno un’ora per ricaricarla parzialmente e riprendere a pulire.

Non lava sotto i mobili, i letti e alla base dei battiscopa: il corpo, anche se si inclina verso il basso, è piuttosto ingombrante, con conseguente impossibilità di infilarsi sotto i mobili e i letti. L’azione del rullo rotante, inoltre, non si esplica a diretto contatto con le pareti e i battiscopa, lasciando un paio di centimetri scoperti. Dovrete rimediare con un panno umido.    

 

Verdetto: 9.3/10

L’azienda americana Bissell fa scuola nel campo delle lavapavimenti ad acqua fredda con modelli che colpiscono per qualità ed efficienza. La versione Cordless della CrossWave è un’ulteriore conferma di abilità costruttiva e progettuale. Pur con qualche limite, piace molto a chi l’ha già acquistata. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Cos’è la Bissell CrossWave Cordless e… cosa non è

Fughiamo il campo da ogni dubbio: la lavapavimenti Bissell CrossWave Cordless utilizza acqua fredda (o tiepida fino a un massimo di 60 °C) a cui aggiungere soluzione detergente per lavare pavimenti duri (parquet, pietra, linoleum e piastrelle), moquette e tappeti. E lo fa in abbinamento a un motore aspirante che in contemporanea rimuove dal pavimento polvere, peli di animali e capelli. A ciò si aggiunge una batteria ricaricabile agli ioni di litio da 36 V che permette di rinunciare al filo di corrente, da molti considerato una vera seccatura, e di aspirare e lavare il pavimento per circa 25 minuti senza interruzioni con una solo ricarica. 

Quanto basta, stando a quanto afferma la casa americana e una buona parte di recensioni pubblicate online, per pulire in una sola passata un appartamento di dimensioni medio-piccole (di circa 55 metri quadrati).   

La Bissell CrossWave Cordless, da non confondere con la Bissell SpinWave Cordless che utilizza invece dischi rotanti ed è priva di funzione di aspirazione, non è quindi una scopa a vapore. Lo specifichiamo perché molti utenti tendono a confondere le lavapavimenti ad acqua fredda (secondo noi molto valide e versatili) con le più diffuse e pubblicizzate scope a vapore (altrettanto valide, ma diverse per quanto riguarda il principio di funzionamento). Se leggete la descrizione ufficiale che Bissell fa del suo prodotto, noterete che si fa riferimento anche all’asciugatura del pavimento. Trattasi di una asciugatura per aspirazione, non per riscaldamento.   

Un sistema di pulizia più igienico della tradizionale accoppiata “secchio + straccio”

Osservando da vicino la scopa lavapavimenti Bissell CrossWave Cordless si capisce subito quanto sia più igienica del tradizionale sistema “secchio + straccio”. I due serbatoi, quello in cui si versa l’acqua pulita e la soluzione detergente e quello in cui confluisce l’acqua sporca aspirata durante il lavaggio, sono infatti separati. 

Sul pavimento viene quindi rilasciata soltanto acqua pulita. Una volta che il serbatoio secondario si è riempito di acqua e sporco, lo si può svuotare nel lavandino e sciacquare sotto l’acqua corrente per poi riprendere a pulire. Le rispettive capacità sono 0,82 litri (per l’acqua pulita) e 0,62 litri (per l’acqua sporca). Entrambi sono rimovibili, per operazioni di riempimento, svuotamento e risciacquo molto più facili e veloci. Questo plus non è affatto scontato: non sono infatti poche le lavapavimenti concorrenti il cui serbatoio dell’acqua pulita è fisso, costringendo a riempirlo o a rabboccare ricorrendo a caraffe e imbuti. 

 

Accessori di ricambio e soluzioni detergenti Bissell per ogni superficie

L’azione aspirante della scopa lavapavimenti CrossWave Cordless si esplica su entrambi i lati del rullo rotante in microfibra (lavabile in lavatrice) sicché è possibile muoverla in avanti e indietro senza preoccuparsi troppo di procedere in un verso anziché in un altro. Come un normale aspirapolvere, anche questa lavapavimenti integra un filtro a cartuccia che purifica l’aria prima di rimetterla nell’ambiente, contribuendo a rendere la stessa più sana e respirabile anche da chi soffre di allergia alla polvere. 

I filtri e i rulli in microfibra di ricambio, originali o compatibili, così come le speciali formule detergenti a marchio Bissell, sono acquistabili online. Quanto a queste, l’azienda americana ne mette a disposizione di più tipi: per pavimenti duri, per pavimenti in legno, multi-superficie e multi-superficie con animali domestici. Va da sé che, se non volete comprare i detergenti suggeriti dal produttore, potete continuare a usare quelli di vostro gradimento. Ciò che conta è non eccedere le quantità suggerite dalla tacche serigrafate sul serbatoio.  

 

Manovrabilità, base di risciacquo e ricarica e programmi di pulizia 

La buona distribuzione dei pesi compensa abbastanza bene il peso complessivo dell’elettrodomestico (poco meno di 5 kg quando i due serbatoi sono vuoti) che risulta abbastanza maneggevole e facile da manovrare, sia per utenti robusti sia per le corporature più esili. A intervalli regolari, o quando lo riterrete necessario, dovrete alloggiare la scopa nella sua base di risciacquo, in modo da liberare il rullo rotante dallo sporco in eccesso e ridargli efficienza. La base di risciacquo funziona anche da base di ricarica per cui vi suggeriamo di riservarle un posto, per esempio in ripostiglio, in prossimità di una presa di corrente. 

La stessa base permette di riporre in modo ordinato un secondo rullo rotante e il piccolo bicchiere in dotazione con il quale versare la giusta quantità di acqua necessaria alla funzione di risciacquo.    

I due pulsanti posti in prossimità del manico consentono infine di passare dalla modalità di aspirazione e lavaggio dei pavimenti duri (Hard Floor) a quella dedicata ai tappeti (Area Rug). Molto comode le tacche che indicano i livelli di riempimento, sia per l’acqua sia per la formula detergente aggiuntiva, necessari a far fronte a piccole porzioni di pavimento (fino a 27 metri quadrati) o a un intero appartamento (fino a 55 metri quadrati). I led nelle vicinanze avvisano invece sulla durate residua della batteria. Il tempo necessario alla stessa per ricaricarsi completamente è di 4 ore.   

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments