7 consigli su come profumare la casa in modo naturale

Ultimo aggiornamento: 25.09.22

 

Volete fare la lotta ai cattivi odori ma non volete usare metodi chimici? Date un’occhiata alle nostre proposte per profumare la casa in maniera del tutto naturale

 

Capire come profumare la casa in maniera naturale è molto importante se non si vuole rischiare di intossicare i polmoni con sostanze chimiche di ogni genere. Gli spray o i diffusori pieni di miscugli poco idonei al respiro, infatti, non faranno altro che creare problemi e rendere più fastidiosa la presenza in casa.

Per fortuna ci sono vari metodi naturali, come i profumi ambiente fai da te o anche la creazione di un olio essenziale fai da te per trasformare l’ambiente in un luogo accogliente a costo zero e rispettando la natura.

Vediamo insieme come profumare casa con vari metodi salutari, magari mentre passate il vostro aspirapolvere Miele.

 

1. Profumatori ambiente naturali: il potpourri

Uno dei più gettonati profumatori ambiente fai da te è senza dubbio proprio questo: solitamente si compone di fiori secchi e agrumi, in unione a spezie come la cannella e i chiodi di garofano. 

Fate in modo che tutti questi ingredienti vengano esposti al sole, poi, una volta ben secchi, metteteli in una ciotola, per creare un buon ambiente in cucina, nell’ingresso o nel soggiorno, oppure inseritelo in buste di dimensioni ridotte, per permettere anche agli armadi di avere il loro profumatore naturale.

 

2. Profumi per ambienti fai da te: cera e fiori

Un metodo molto facile da realizzare è proprio quello di prendere della cera profumata, farla sciogliere e inserire i fiori che preferite al suo interno. Fate congelare tutto in un contenitore che imprima la forma desiderata e poi potrete metterli dove volete, incluso negli armadi o usarli come metodo se non sapete come profumare i cassetti.

3. Deodorante per la casa fai da te

In questo caso potrete creare un diffusore che non contenga sostanze chimiche, utilizzando solo oli essenziali, puri o diluiti con altri, fino a trovare la fragranza che preferite. Potrete inserire il composto in una bottiglia in vetro e poi aggiungere dei bastoncini, che faranno in modo di diffondere la fragranza.

 

4. Profumatore casa personalizzato: le candele

Per realizzare questo tipo di profumatore, basterà prendere i fondi di caffè avanzati e mescolarli con un po’ di cera, per creare una candela. Non sarà necessario avere un kit per realizzarla, ma sarà sufficiente mettere insieme i resti di candele vecchie, unendoli al caffè, per creare un profumatore fai da te super efficace!

 

5. Profumatore ambiente fai da te: gli agrumi bolliti

Prendete degli agrumi, come i limoni e le arance, e fateli a fette, poi prendete anche delle spezie. Mettete tutto in acqua e portate a ebollizione: riempite a questo punto dei contenitori di dimensioni medie, meglio se in vetro, e lasciateli all’aria aperta.

Vedrete che l’ambiente si riempirà di un buon odore e basterà aggiungere un po’ di acqua calda quando inizia a scemare. Se non sapete come abbinare i profumi, potete provare con del pompelmo, da unire a lavanda e ginepro, oppure del limone con menta fresca.

6. Comprare o realizzare una corona di fiori o di erbe

Se non siete bravissimi con il fai da te troverete di certo un fioraio che le realizzi, ma se volete fare tutto da soli, non sarà difficile creare una corona di fiori, da mettere insieme anche con rametti, come la lavanda e l’erica, per profumare a lungo l’ambiente. 

In alternativa potrete sfruttare il potere profumante delle erbe aromatiche, come la salvia o il timo, da porre anche in mazzetti e non necessariamente come una corona, da appendere su ogni porta della vostra casa.

Il vantaggio sta anche nel fatto che, quando seccheranno, non perderanno la loro capacità di profumare tutto l’ambiente. 

 

7. Sfruttare il potere di vaniglia o aceto

Se pensiamo a un elemento in grado di profumare, quello a cui possiamo pensare è certamente la vaniglia. Basterà acquistare questa variante e poi strofinarla anche sulle lampadine di casa o metterle in un brucia essenze, per permettere al suo profumo di diffondersi in tutta la casa. 

L’aceto, invece, può essere utile non solo a eliminare i cattivi odori, ma anche a tenere lontani insetti come le formiche. Basterà inserirlo in delle ciotoline, insieme all’acqua o puro, oppure spruzzarlo sulle superfici. Se volete creare un profumatore in bottiglia, mescolatelo con acqua e lavanda per un effetto super.

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI