I 4 Migliori Robot Aspirapolvere Roomba del 2022

Ultimo aggiornamento: 27.11.22

 

Robot Aspirapolvere Roomba – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensione

 

Semplificare le pulizie di casa specialmente se non hai tempo da dedicarvi è possibile grazie al robot aspirapolvere. Quelli della famiglia Roomba sono tra i più efficienti e i modelli più richiesti al momento sono due: l’iRobot Roomba e6192, un modello base apprezzato soprattutto per il prezzo decisamente vantaggioso, e l’iRobot Roomba 971, un modello della serie 900 adatto anche per chi possiede animali domestici.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior robot aspirapolvere Roomba?

 

Quando il tempo è limitato fare bene le pulizie di casa non è un’impresa facile senza un valido aiuto. I migliori robot aspirapolvere Roomba del 2022  permettono di avere grandi prestazioni senza dover essere necessariamente presenti perché programmabili a piacimento, in modo da soddisfare le varie esigenze di pulito. La nostra guida analizza le caratteristiche principali di questi aspirapolvere per darvi suggerimenti su come scegliere un buon robot aspirapolvere Roomba, venduto online e con il miglior rapporto tra qualità e prezzo.

Perché preferire un Roomba

Sul mercato ci sono molti robot per la pulizia della casa, pensati per ogni esigenza: perché allora scegliere un Roomba? Vediamo di seguito quali sono le caratteristiche che li distinguono dagli altri. Innanzitutto hanno un sistema di pulizia in tre stadi che è pensato per ottenere un risultato migliore: per prime si azionano le spazzole rotanti, poi quelle controrotanti e infine parte l’aspirazione.

Sono dotati della tecnologia iAdapt che consente loro di raggiungere anche le zone più difficili come la parte sottostante dei mobili. Riescono a rilevare il vuoto e per questo non cadono dalle scale perché si fermano prima. Molto importante anche che si auto-settino in base al tipo di pavimento fornendo una pulizia ottimizzata e in grado di non rovinare le superfici più delicate.

 

Quale serie scegliere

Grazie al vantaggio del buon rapporto qualità/prezzo questo robottino aspirapolvere è stato prodotto in diverse serie che sono state via via migliorate. Anche se la 500 è ancora in commercio, è preferibile orientarsi sui modelli più recenti ovvero dalla 600 in su.

Questo per poter usufruire delle caratteristiche più innovative e di un’assistenza clienti che solo la migliore marca mette a disposizione. Se desideri risparmiare puoi rimanere su un Roomba 600 che usa la tecnologia AeroVac per aspirare efficacemente e quella Dirt Detect per trovare le aree più sporche e pulirle a fondo.

Confronta i prezzi e se ti rendi conto di poter spendere un po’ di più per vantaggi aggiuntivi orientati anche sui 700, 800 e 900 che godono di funzioni molto utili.

Possono infatti essere controllati in remoto con il telecomando o da qualsiasi zona della casa con il Wireless Control Center. Gli 800 hanno una potenza di aspirazione migliorata che riesce a rimuovere più sporco in quanto cinque volte più potenti dei precedenti.

Quelli della serie 900 sfruttano la tecnologia iRobot vSLAM per non far passare più volte l’aspirapolvere dove è già stato. Inoltre sono da preferire se hai la moquette o dei tappeti perché il motore è impostato per aumentare le prestazioni su superfici di questo genere.

Qualche bonus in più

Nella classifica dei modelli più performanti diamo quindi più spazio a quelli dalla serie 700 in poi che sono accomunati da bonus di tutto riguardo. La recensione che ne fanno gli utenti avvalora la loro validità che è garantita da elementi come il filtro HEPA in grado di catturare più polvere e capace di rendere l’aria più pulita.

Da non sottovalutare i paraurti morbidi che evitano di rovinare i tuoi mobili con un contatto un po’ troppo veemente. La batteria è poi gestita in maniera tale da ottimizzarne l’impiego e fornire fino al 50% in più di durata.

Valuta quindi se puoi spendere una cifra più consistente per avvalerti di queste caratteristiche che ti aiutano a pulire meglio e con meno fatica la tua casa.

 

I 4 Migliori Robot Aspirapolvere Roomba – Classifica 2022

 

Ecco la recensione dei cinque Roomba che ci sono piaciuti maggiormente tra quelli presenti sul mercato. Fai una comparazione delle loro caratteristiche per trovare quello più consono alle tue esigenze.

 

1. iRobot Roomba e6192

Principale vantaggio

Se non avete particolari esigenze per quanto riguarda il contenuto tecnologico e vi basta un Roomba che sia efficiente e potente in aspirazione, ma dal prezzo contenuto, allora lo e6192 è il modello giusto per voi. Il suo principale vantaggio, infatti, è il prezzo contenuto.

 

Principale svantaggio

Come accennato prima è alquanto spartano per quanto riguarda le tecnologie integrate; la connettività WiFi è presente, mancano invece la recente tecnologia Imprint Link e la comoda funzione ricarica e riprendi.

 

Verdetto 9.8/10

Nel complesso si tratta di una versione del Roomba alquanto datata ma comunque efficiente nella pulizia. È consigliato a chi è meno esigente e preferisce risparmiare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Un Roomba economico

La parola Roomba è ormai divenuta sinonimo di robot aspirapolvere; nonostante questi apparecchi siano ormai prodotti da molte ditte in tutto il mondo, infatti, la statunitense iRobot è stata la prima a mettere a punto questi dispositivi, e ancora oggi i suoi modelli sono considerati i migliori, nonché i più affidabili e performanti che si possano trovare sul mercato.

Proprio per questa ragione, però, i robot aspirapolvere Roomba sono caratterizzati da un costo decisamente elevato, soprattutto i modelli di ultima generazione. Di conseguenza sono in molti a porsi il seguente quesito: dove acquistare un Roomba a un prezzo ragionevole? La risposta a questa domanda è semplice però, basta infatti orientarsi verso un modello meno recente, oppure uno fuori catalogo, come il Roomba e6192 appartenente alla serie e6.

Il più potente della serie 600

Nonostante non sia più presente nel catalogo ufficiale, perché sostituito da modelli più recenti, il Roomba e6192 rimane in ogni caso un modello estremamente valido che ha l’ulteriore pregio di essere più economico rispetto ai Roomba di ultima generazione.

Dal punto di vista delle prestazioni non ha nulla da invidiare ai nuovi modelli infatti, perché lo e6192 è stato uno dei primi Roomba a integrare il nuovo sistema di aspirazione AeroVac, la cui potenza è cinque volte superiore rispetto agli altri modelli della serie 600; inoltre integra due spazzole di gomma che sono sempre a contatto con il pavimento, e che ruotando in senso opposto l’una all’altra sono in grado di sollevare polvere e sporco in maniera efficiente.

 

Compatibile con Google Assistant e Alexa

Il Roomba e6192 è dotato anche della connettività WiFi e grazie all’app iRobot Home, scaricabile gratuitamente su smartphone e tablet, il robot può essere programmato per riconoscere le stanze ed eseguire le pulizie a determinati orari o in periodi particolari, come la stagione dei pollini.

Inoltre è compatibile con Google Assistant e Alexa, quindi risponde direttamente ai comandi vocali, impara le abitudini ed è in grado di suggerire azioni da eseguire in caso di dimenticanza o circostanze particolari. L’unica limitazione di questo modello è rappresentata dall’assenza della tecnologia Imprint Link e della funzione ricarica e riprendi.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. iRobot Roomba 971, Robot aspirapolvere WiFi

 

Il Roomba 971 appartiene alla serie 9 ed è un modello di fascia media di nuova generazione, quindi è caratterizzato da un livello di prestazioni migliorato rispetto ai Roomba datati, non più in catalogo ma ancora in commercio grazie al loro prezzo competitivo.

Grazie al nuovo sistema di pulizia a 3 fasi AeroForce, infatti, il 971 ha una potenza di aspirazione cinque volte superiore rispetto ai Roomba delle generazioni precedenti, inoltre integra anche la tecnologia di navigazione vSLAM, in grado di mappare l’ambiente circostante in maniera tridimensionale e immetterlo in memoria, così da riconoscere dove si trova e distinguere le zone da pulire da quelle dove è già passato.

Il 971 è dotato anche di sensori Dirt Detect e connettività WiFi, quindi può essere programmato tramite app dallo smartphone oppure dal tablet, oppure eseguire direttamente i comandi vocali visto che è compatibile con Google Assistant e Alexa.

 

Pro

Potente: Non è facile scegliere quale aspirapolvere Roomba comprare, data la vasta scelta di modelli, ma se ne volete uno potente in aspirazione allora il 971 è quello che fa per voi: la sua forza di aspirazione è 5 volte superiore rispetto ai modelli della serie 600.

Navigazione: Il Roomba 971 integra il sistema di navigazione iAdapt 2.0 con Visual Localization e tecnologia di navigazione vSLAM, quindi è in grado di creare mappe tridimensionali degli ambienti in cui si muove.

WiFi: Integra anche la connettività WiFi ed è compatibile con gli assistenti vocali Google Assistant e Alexa, quindi può essere gestito dallo smartphone tramite app, anche quando ci si trova lontani da casa.

 

Contro

Prezzo: Nonostante sia al secondo posto tra i modelli più venduti, è caratterizzato da un prezzo più alto rispetto agli altri modelli esaminati nel nostro articolo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. iRobot Roomba Combo Robot aspirapolvere e lava pavimenti, Wi-Fi

 

Questo modello è la soluzione ideale per coloro a cui piacerebbe acquistare sia un robot per aspirare la polvere sia uno per lavare i pavimenti; il Roomba Combo infatti, come lascia intuire il nome, combina entrambe le funzionalità in un solo apparecchio, consentendo così un notevole risparmio.

Il Roomba Combo ha due modalità di aspirazione, una normale per i pavimenti e una più forte per moquette e tappeti, e tre modalità di lavaggio in funzione della regolazione del getto d’acqua, il quale è emesso da una pompa elettronica in grado di controllare il flusso d’acqua al fine di mantenere costante e uniforme l’umidità del panno durante le operazioni di lavaggio.

Questo modello possiede anche la connettività WiFi e può essere gestito dallo smartphone mediante l’app iRobot Home oppure con gli assistenti vocali Google e Alexa. L’unica limitazione sono gli schemi di pulizia, che sono basilari perché il modello è datato.

 

Pro

Combinato: Il Combo è il miglior aspirapolvere Roomba per chi è alla ricerca di un modello combinato che oltre ad aspirare la polvere lava anche i pavimenti, e tutto in un solo passaggio.

WiFi: Integra anche la connettività WiFi ed è compatibile con Google Assistant e Alexa, quindi può essere programmato e controllato sia tramite smartphone, mediante l’app iRobot Home, sia direttamente a voce.

Pompa elettronica: Il sistema di lavaggio permette di regolare il getto d’acqua in maniera ottimale, al fine di mantenere costante l’umidità del panno in microfibra durante il lavaggio del pavimento.

 

Contro

Navigazione: Anche il Roomba Combo è un modello datato, quindi integra un processore che consente soltanto due modalità di movimento: casuale oppure lineare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. iRobot Roomba i3152 Robot aspirapolvere connesso

 

I Roomba della serie i3 sono stati tra i primi aspirapolvere prodotti dalla iRobot a integrare la tecnologia vSLAM, che grazie a un sensore ottico integrato permette al processore di acquisire fino a 230.400 informazioni al secondo per tracciare una mappa tridimensionale dell’ambiente circostante e distinguere le zone dove è già passato da quelle ancora da pulire.

Il Roomba i3152 integra anche la tecnologia Imprint Link, grazie alla quale riconosce le varie stanze in base alla pianta e all’arredamento, adottando per ognuna il miglior percorso di pulizia; l’ulteriore vantaggio della Imprint Link Tech è quello di permettere il funzionamento sincronizzato con ulteriori robot di pulizia iRobot, come per esempio il lavapavimenti Braava Jet m6.

Ovviamente si tratta di un modello datato, ma proprio per questa ragione ha il pregio di essere disponibile a un prezzo di gran lunga inferiore rispetto ai modelli più recenti.

 

Pro

Imprint Link Tech: Grazie a questa tecnologia esclusiva, il robot aspirapolvere pavimenti i3152 può essere sincronizzato al robot lavapavimenti Braava Jet m6 in modo da lavorare in maniera organizzata.

Economico: A confronto robot aspirapolvere Roomba di ultima generazione, il modello i3512 è decisamente conveniente perché disponibile a prezzi bassi. Infatti è apprezzato soprattutto dalla clientela più attenta al risparmio

Versatile: Il sistema di pulizia con due spazzole in gomma lo rende adatto per tutte le superfici, sia per i pavimenti duri e i parquet sia per quelli rivestiti di moquette oppure di tappeti.

 

Contro

Aspirazione: Purtroppo si tratta di un modello datato, di conseguenza è meno potente in aspirazione rispetto ai robot aspirapolvere Roomba di ultima generazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

iRobot Roomba 960 Robot Aspirapolvere

 

Il miglior robot aspirapolvere Roomba deve garantirti grande efficienza e consentirti di avere più tempo libero a disposizione. Se non hai necessariamente bisogno di risparmiare puoi orientarti su questo modello che nonostante il costo decisamente alto è uno dei più venduti della sua categoria.

Probabilmente perché la sua interattività ti permette di controllarlo anche quando non sei in casa tramite una semplice applicazione da installare sul cellulare. In questo modo puoi azionarlo a distanza e tenere traccia della sua attività oltre a modificarne le impostazioni quando necessario.

Grazie al sistema Visual Localization questo Roomba può mappare l’ambiente nel quale si trova e memorizzarlo per effettuare ogni volta una pulizia comprensiva degli angoli più nascosti. Il dispositivo è in grado di creare delle barriere virtuali che gli impediscano di cadere nel vuoto o di escludere dalla sua azione oggetti di pregio o ciotole che contengono mangiare e bere degli animali.

Non è il più economico ma ha dalla sua una serie di opzioni che lasciano pochi dubbi sulla qualità e il supporto che riesce a dare. Vediamo insieme i suoi punti di forza e dove si sarebbe potuto fare meglio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un robot aspirapolvere Roomba

 

In casa ci sono sempre un sacco di faccende da sbrigare: occuparsi dei bambini, lavare il bucato per poi stenderlo, apparecchiare e sparecchiare e… che altro manca? Ah sì aspirare la polvere dai pavimenti. Sono davvero troppi impegni e 24 ore sembrano non bastare. Cosa si può fare per ottimizzare i tempi e perché no, risparmiare un po’ di lavoro? La risposta può darla il robot aspirapolvere Roomba che di preoccupa dei pavimenti al posto vostro.

Come funziona il robot?

Possibile che un robot pulisca al posto nostro, senza l’intervento diretto degli umani? Certo che sì, non parliamo di fantascienza e non preoccupatevi, non c’è il rischio che il Roomba, un giorno, si metta alla testa della rivolta delle macchine contro l’uomo. In sostanza l’aspirapolvere ha un sistema di navigazione intelligente che gli consente di pulire il pavimento in totale autonomia. Una serie di sensori mappa il perimetro consentendo al robot di adattare i suoi movimenti alla casa, dunque, tenendo conto dei vari ostacoli.

 

Quando la batteria si scarica

Nel momento in cui la batteria è scarica, o meglio, quasi scarica, il robot cosa fa? Intelligentemente ritorna alla sua postazione di ricarica e ci resta il tempo necessario per poi ricominciare a pulire. Molti modelli hanno una funzione interessante: sono capaci di riprendere le pulizie proprio da dove l’avevano interrotta.

 

Tre fasi si pulizia

Possiamo individuare tre fasi della pulizia che si susseguono: la rimozione dello sporco presente negli angoli e sulla superficie in generale, la raccolta dello sporco e infine l’aspirazione.

L’interazione con lo smartphone

Robot del genere possono anche essere comandati servendosi di una app. In questo modo, anche quando non si è a casa, si può ordinare al robot di pulire. L’app, inoltre, consente di programmare le pulizie.

 

Aumenta la potenza se necessario

Per razionalizzare i consumi della batteria, il robot non funziona al massimo della sua potenza, Tuttavia ci sono i casi in cui è necessario usare la forza come quando bisogna pulire dei tappeti. Il robot è in grado di riconoscere quando c’è, per l’appunto un tappeto e aumenta la potenza per una pulizia più efficace.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

iRobot Roomba 615

 

Se sei ancora indeciso su quale robot aspirapolvere Roomba comprare perché ti sembrano tutti troppo costosi puoi optare per questo modello, dotato di tutte le funzioni base per una buona pulizia della casa.

Si tratta di un modello della serie 600 che ti garantisce di usufruire dell’assistenza iRobot in caso di bisogno. Non è dotato di telecomando che è previsto solo sui successivi ma è facilmente avviabile tramite il pulsante centrale Clean. L’unione del motore aspirante, per alcuni un po’ troppo rumoroso, e delle spazzole rotanti consente al Roomba di eliminare efficacemente anche i peli degli animali domestici.

La batteria ha una durata di un’ora e quando il robot sta per scaricarsi torna al punto base per fare il pieno di energia. Grazie alla tecnologia Wall Following è in grado di riconoscere i contorni dei mobili e delle pareti e di eliminare la polvere attorno a loro grazie alla spazzola laterale.

Piccolo e dalle buone prestazioni, il prodotto Roomba ha dalla sua una indubbia convenienza sul prezzo e una facilità d’uso che gli hanno fatto meritare l’apprezzamento di una larga fetta di utenti.

 

 

Accessori per robot aspirapolvere Roomba – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2022

 

Il robot aspirapolvere Roomba necessita periodicamente di un cambio di alcune parti che tendono a consumarsi. Inoltre, sul mercato, sono presenti accessori che non sono forniti in dotazione con il dispositivo. Se servono spazzole supplementari si può contare su Smartide spazzole per Roomba Serie 600 compatibile con tutti i modelli di questa famiglia. Powilling iRobot Roomba 700 è in kit di spazzole di ricambio e altri accessori per la serie 700 dell’aspirapolvere.

 

Come scegliere i migliori accessori per robot aspirapolvere Roomba del 2022?

 

L’aspirapolvere Roomba è un prodotto molto utilizzato all’interno delle case e degli uffici perché senza nessun tipo di fatica consente di avere sempre una casa in ordine e pulita. Infatti il dispositivo, in totale autonomia, si occupa di spostarsi all’interno del locale aspirando polvere, detriti, briciole che si possono trovare sul pavimento.

Il modello iRobot Roomba negli anni è stato proposto in diverse famiglie, ognuna delle quali presenta caratteristiche tecniche diverse. Per questo motivo sul mercato sono apparsi diversi kit di accessori di ricambio che sono stati prodotti anche da brand diversi da iRobot per la sostituzione di alcune parti che vanno a deteriorarsi con il tempo.

Per questo motivo è molto importante individuare con precisione il proprio modello di Roomba, o perlomeno la serie di cui fa parte. Ad oggi le più diffuse sono la serie 600, la 700 e la 800. In ognuna sono presenti diversi modelli (ad esempio nella serie 600 ci sono il 650, 651, 660 ecc.). Di norma i kit sono pensati per sostituire le parti di una serie completa, quindi è improbabile che un modello facente parte della serie non risulti compatibile con il kit pensato per la stessa famiglia di prodotti.

Senza dubbio uno dei componenti che andrà primo o poi sostituito sono le spazzole e i filtri. Per quanto riguarda le prime i kit offrono sia quelle laterali sia quella flessibili per il soffiaggio. Nei vari kit sono anche presenti come detti i filtri in numero variabile, che è uno dei componenti che deve essere cambiato (o almeno pulito) più spesso per tenere efficiente il Roomba acquistato.

Nei kit molto spesso sono anche proposti diversi accessori per la pulizia come degli speciali attrezzi a forma di “pettine” che servono a togliere i detriti che si dovessero incastrare nelle spazzole principali del robot aspirapolvere. Il cambio dei vari componenti è abbastanza semplice e non richiede particolare abilità. Comunque è sempre consigliabile leggere le istruzioni allegate per non commettere errori che potrebbero compromettere il buon funzionamento del Roomba.

Il prezzo di questi kit varia sostanzialmente a seconda delle famiglia di Roomba per cui vengono proposti. I modelli più recenti, visto che utilizzano filtri e spazzole di ultima generazione evidentemente costeranno di più di quelli proposti per aspirapolvere più datati. Il costo dei kit di ricambi comunque non è mai molto alto, nell’ordine dei 30 euro massimo, una spesa esigua per avere sempre al massimo delle potenzialità il proprio iRobot Roomba.

 

Quali sono i migliori accessori per robot aspirapolvere Roomba?

 

Prodotti raccomandati

 

Smartide spazzole per Roomba Serie 600

 

Se si dispone di un Roomba facente parte della serie 600 (600, 650, 620, 651, 621, 615, 620, 625, 630, 631, 650, 653, 655, 660, 670 e 680) questo kit di spazzole di ricambio risolve il problema dei modelli che hanno problemi nel pulire o nell’aspirare polvere come il primo giorno che sono stati acquistati.

Il kit proposto da Smartide comprende tre filtri HEPA, quattro spazzole laterali, due spazzole flessibili di soffiaggio, due spazzole “normali” e un comodo attrezzo per la pulizia delle spazzole. Il tutto arriva in pacco ben sigillato ed è da sottolineare che i prodotti godono di una garanzia di due anni.

Gli utenti che hanno acquistato questo kit di manutenzione sono soddisfatti della qualità offerta da questa azienda che produce prodotti compatibili. Anche se non originali iRobot, le spazzole assolvono a dovere il loro compito e ridanno vitalità a Roomba anche un po’ datati ed usati per anni.

 

 

Powilling Ricambi Roomba Serie 700

 

Chi ha acquistato un Roomba della serie 700 (720, 750, 760, 765, 770, 772, 772e, 774 775, 776, 776p, 780, 782, 782e, 785, 786, 786p e 790) può prendere in considerazione il kit di accessori di ricambio proposto da Powilling che, a un prezzo molto interessante, propone tutti i pezzi che servono per ridare vigore al proprio robot aspirapolvere.

Il kit, rispetto ad altri, si rivela molto completo. Infatti sono anche offerte anche le viti di fissaggio, nel caso quelle presenti nel Roomba siano ormai giunte al termine del loro ciclo di vita. Oltre a questo il kit comprende sei filtri, tre spazzole laterali a tre armati, un pennello flessibile a spazzola e due immancabili attrezzi per la pulizia delle spazzole.

Nonostante nel kit Powilling siano presenti prodotti compatibili e non originali gli utenti che hanno deciso di acquistarlo sono per la maggior parte ben contenti di quanto hanno comprato, soprattutto in relazione al prezzo, ben al di sotto dello stesso kit con componenti di ricambio originali.

 

 

Bosaca Kit Di Ricambi Roomba Serie 800

 

 

Nella nostra guida per scegliere i migliori accessori per robot aspirapolvere Roomba non poteva mancare un kit adatto ai modelli della serie 800, una delle ultime immesse da iRobot sul mercato. I componenti sono adatti anche alla serie 900 (960, 966 e 980).

Nella dotazione spicca la presenza, in regalo, di quattro viti di fissaggio, utili per montare le spazzole laterali. Il kit comprende due spazzole principali AeroForce controrotanti, che sono la novità più importante della serie 800/900 visto che lo speciale rivestimento in gomma e l’assenza di setole impedisce a capelli, fili o peli di aggrovigliarsi e inibire l’aspirazione.

Non mancano tre filtri HEPA (High Efficiency Particulate Air filter) e altre quattro spazzole laterali che come detto sono fornite anche di viti e che sono deputate a raccogliere lo sporco che si annida negli angoli e intorno alle pareti di casa

 

Principale vantaggio

Il robot aspirapolvere iRobot Roomba 871 è dotato di estrattori Aeroforce ovvero rulli privi di setole che riescono a inglobare più sporco. I filtri consentono di trattenere una quantità consistente di polvere e di rendere l’aria più pulita a beneficio dei soggetti allergici. Grazie ai suoi sensori riesce a riconoscere le pareti e i mobili oltre alle scale e a evitare di cadere. È dotato di un telecomando per pilotarlo anche a distanza ed è programmabile per farlo azionare autonomamente ogni giorno a un orario prestabilito.

 

Principale svantaggio

Non effettua una mappatura degli ambienti per cui alcuni utenti sostengono che si muova un po’ alla cieca nei vari ambienti.

 

Verdetto 9.6/10

Se desideri avere un Roomba dalle buone funzionalità che pulisca bene la casa al posto tuo puoi far riferimento a questo modello. Il costo è abbastanza alto ma meno rispetto a quelli di ultima generazione senza rinunciare alla qualità.

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Rulli raccogli polvere

Una caratteristica che contraddistingue i robot aspirapolvere iRobot Roomba di ultima generazione è il sistema di pulizia molto efficace. Solitamente infatti le spazzole che raccolgono lo sporco sono costituite da setole nelle quali i capelli si impigliano.

Questo modello può invece contare su due rulli in gomma controrotanti che riescono ad accelerare il flusso aspirante e a consentire al Roomba di risucchiare più polvere. Inoltre sono molto indicati se in casa hai animali domestici che perdono molto pelo: esso viene sminuzzato e convogliato direttamente nel serbatoio.

Il filtro in dotazione collabora a mantenere l’aria ancora più pulita rendendo gli ambienti privi di micro particelle di polvere, nemici temuti dagli allergici. La manutenzione dei rulli è poi ridotta al minimo perché non devi perdere molto tempo a eliminare residui di sporco come faresti con delle spazzole con setole.

Pulizia profonda

Il dispositivo si serve della tecnologia iAdapt per identificare le zone da pulire più a fondo. La telecamera posta nella parte superiore gli permette di distinguere i contorni dei mobili o delle pareti e di agire anche attorno ai battiscopa. In questa fase interviene la spazzola laterale che pensa a inglobare lo sporco attorno alle superfici.

Questo modello non effettua però una mappatura degli ambienti per cui molti utenti affermano di non aver trovato pulita ogni parte della casa. A compensare questo può intervenire il pulsante Spot che ti permette di agire su uno spazio limitato con un movimento a spirale per eliminare a fondo lo sporco.

La batteria di lunga durata viene a essere ricaricata automaticamente ogni volta che il robot si accorge di perdere potenza. Ritorna così nel punto di partenza e ricomincia le pulizie, se non le aveva finite, appena terminato.

 

Programmazione e muri virtuali

Poter comandare il tuo Roomba comodamente seduto è possibile grazie al telecomando in dotazione che ti dispensa dal pigiare il pulsante Clean per azionarlo. Tuttavia puoi anche impostarlo perché si attivi ogni giorno all’ora che desideri senza intervenire direttamente ogni volta.

Se vuoi che eviti alcune stanze o che non entri in contatto con oggetti fragili o pieni di cibo e liquido come le ciotole per gli animali ti basta servirti dei due Virtual Wall in dotazione. Tramite un fascio di raggi IR sono in grado di delimitare alcune aree da te stabilite con le quali il Roomba non deve interagire.

Se hai disposto vasi preziosi o i recipienti per il tuo cane non dovrai ogni volta toglierli di mezzo per evitare che siano spostati o rotti. Questa funzione è molto apprezzata dagli utenti che si sentono sicuri di lasciar agire il Roomba anche quando non sono presenti.

Grazie al sensore infine è in grado di riconoscere il vuoto per cui non cadrà dalle scale se sono presenti nel tuo appartamento.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI