Gli 8 migliori aspirapolvere Kärcher del 2021

Ultimo aggiornamento: 19.04.21

 

Aspirapolvere Kärcher – Opinioni, Analisi e Guida all’acquisto

 

La buona qualità e l’assortimento degli aspirapolvere Kärcher ci ha portati a trattare modelli appartenenti a diverse categorie di prodotto. Se volete che la vostra casa splenda in ogni suo angolo e superficie, potete fare riferimento alla nostra classifica e, in particolare, ai modelli che abbiamo posizionato ai primi tre posti.
Il Kärcher WD 4 è per esempio un bidone aspiratutto versatile, capace di catturare solidi e liquidi, in interni e in esterni. Il Kärcher VC 2 è invece un grande classico, un aspirapolvere a traino con filo e con sacco che ha dalla sua parte igiene e praticità. Non di meno ci ha colpito il Kärcher DS 6, forse il miglior aspirapolvere con filtro ad acqua oggi in circolazione.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori aspirapolvere Kärcher – Classifica 2021 

 

Per aiutarvi a capire quale aspirapolvere Kärcher comprare, abbiamo incluso nella comparazione che segue i vari tipi di aspirapolvere che l’azienda tedesca mette oggi a disposizione, tenendo conto non solo delle esigenze prettamente domestiche. Abbiamo infatti trattato anche due bidoni aspiratutto per solidi e liquidi, ricercati da chi ha la necessità di pulire i propri ambienti di lavoro. Né abbiamo dimenticato quanti di voi acquisteranno un Kärcher per aspirare la polvere dagli interni della propria autovettura. Ecco quelli che per noi sono i migliori aspirapolvere Kärcher del 2021.   

 

1. Kärcher WD 4, bidone aspiratutto (solidi e liquidi) da 20 litri con filtro rimovibile

 

Fratello maggiore dell’aspirapolvere Kärcher WD 2, lo suggeriamo se le superfici da pulire sono estese, se vi serve potenza e, soprattutto, un contenitore che raggiunga i 20 litri di capacità. Come il modello WD 2, potete usare il bidone aspiratutto Kärcher WD 4 per aspirare solidi pesanti e liquidi, in ambienti di lavoro come garage, giardini, officine meccaniche, laboratori di falegnameria e via dicendo.

Per le polveri più sottili, come cemento e farina, l’azienda tedesca suggerisce di montare l’apposito filtro Hepa (differente da quello in dotazione). Si muove su quattro ruote pivotanti e mostra una buona stabilità in fase di trascinamento, anche se, specie quando è pieno (d’acqua o di macerie), per alcuni può risultare pesante. I risultati in fase di aspirazione sono ottimi, complici i 1.000 watt di potenza del motore e il filtro rettangolare rimovibile che permette, dopo averlo estratto, rapidi e frequenti operazioni di pulizia.

L’aspirapolvere e aspiraliquidi Kärcher può essere usato con o senza sacco: toglietelo se dovete aspirare i liquidi, montatelo con il secco, soprattutto con i detriti più fini. Si comporta bene anche in casa, tanto che è uno dei più venduti online.     

 

Pro

Qualità costruttiva: la gran parte dei modelli Kärcher eccelle per la solidità e la resistenza dei materiali. Il bidone aspiratutto Kärcher WD 4 non fa eccezione. 

Base porta-accessori: se rimuovete spesso la spazzola principale per montare la lancia per le fughe, apprezzerete la comodità di avere tutto a portata di mano, alla base dell’aspiratore.      

Filtro facilmente rimovibile: il filtro rettangolare plissettato può essere rimosso senza staccare il corpo motore dal contenitore raccogli-polvere. Potete sfilarlo per pulirlo anche nel bel mezzo delle pulizie. 

 

Contro

Bocchetta principale a inclinazione fissa: essendo priva di snodo, la bocchetta larga per solidi e liquidi risulta poco pratica per alcuni utenti. 

Acquista su Amazon.it (€94)

 

 

 

2. Kärcher VC 2, aspirapolvere a traino con filo e con sacco

 

Potremmo definirlo la versione cablata e con sacco del VC 3. Kärcher, anche per questo genere di aspirapolvere, include nel suo catalogo un solo modello, il VC 2 per l’appunto. Lo fa perché sa che molti utenti preferiscono ancora il sacco alla tecnologia ciclonica, per questioni soprattutto igieniche e di praticità.

Il look dell’aspirapolvere a traino e con sacco Kärcher VC 3  è classico, né mostra particolari trovate estetiche. La finestra posta fra il motore e l’attacco del tubo di aspirazione chiude un comodo vano nel quale si alloggiano i due accessori in dotazione, ossia la lancia per le fughe e la spazzola rotonda a pennello.

Rispetto al modello ciclonico, ha però qualcosa in più, quanto basta per aumentare il nostro livello di apprezzamento e per assegnargli una delle prime tre posizioni in classifica (la seconda per la precisione). Trattasi della manopola che permette di regolare la potenza di aspirazione, utile a ridurre la capacità aspirante, ma anche la rumorosità, soprattutto quando la pulizia è prevista nelle ore serali. 

 

Pro

Vano porta-accessori: è molto comodo poiché consente di avere le mani libere e gli accessori principali (bocchetta a lancia e bocchetta rotonda a pennello) sempre a disposizione. 

Igienico e potente: il sacco, per chi non ama svuotare il contenitore della polvere nella pattumiera, resta (ancora) la soluzione più igienica. La potenza di aspirazione è adeguata a ogni utilizzo.  

 

Contro

Una sola posizione di parcheggio: se avessimo potuto scegliere, avremmo preferito la posizione di parcheggio con l’aspirapolvere in verticale (anziché in orizzontale). Avremmo così risparmiato spazio in ripostiglio. 

Non è molto silenzioso: la rumorosità alla minima potenza è di 76 dB(A), valore che aumenta non appena, agendo sulla manopola, ci si porta alle potenze più elevate. 

Acquista su Amazon.it (€106,83)

 

 

 

3. Kärcher DS 6, aspirapolvere a traino con filtro ad acqua

 

Se siete attratti da un aspirapolvere con filtro ad acqua che vi garantisca aria in uscita pulita quasi al 100% – un plus per chi è allergico agli acari della polvere – il Kärcher DS 6 è uno dei più interessanti sul mercato. Costruito bene, solido e maneggevole, grazie alle quattro ruote pivotanti di cui è dotato, è l’aspirapolvere che suggeriamo a chi, almeno una volta alla settimana, si impegna in pulizie di fino, quelle che, per intenderci, durano diverse ore. 

Il raggio d’azione di circa 10 metri permette infatti di pulire nel dettaglio tutta la casa senza cambiare continuamente presa di corrente. Ha anche due posizioni parcheggio, l’una orizzontale, l’altra verticale, ma considerate che la seconda è utilizzabile solo quando l’aspirapolvere non è in uso.

Riporlo pieno d’acqua in verticale causerebbe la fuoriuscita d’acqua (sporca) dal serbatoio con risultati facilmente immaginabili. A scanso di equivoci, specifichiamo che l’acqua serve a intrappolare lo sporco, fungendo da filtro, e che il Kärcher DS 6 non è un aspirapolvere o lavapavimenti a vapore.    

   

Pro

È un aspirapolvere potente e non molto rumoroso: non vi farà rimpiangere i migliori motori quello del Kärcher DS 6. Aspira di tutto e si adatta a tutte le situazioni di pulizia. Quanto alla rumorosità, è nella media. 

 

Contro

La dotazione di accessori è scarna: nella confezione troverete una bocchetta a lancia per le fughe, una bocchetta rettangolare piccola e il liquido antischiuma. Qualche accessorio in più non avrebbe sicuramente fatto gridare allo scandalo.

Un po’ ingombrante e va lavato ogni volta: come tutti gli aspirapolvere con filtro ad acqua, anche il Kärcher DS 6 non può essere rimesso in ripostiglio pieno di acqua sporca. Il contenitore va svuotato e lavato alla fine di ogni pulizia. 

Non è possibile regolare la potenza: sarebbe stato opportuno dotare l’aspirapolvere di un regolatore di potenza, trattandosi non del modello più economico. 

Acquista su Amazon.it (€255,8)

 

 

 

4. Kärcher VC 5, scopa elettrica senza sacco a baricentro variabile

 

È l’unico modello del catalogo Kärcher ad assumere le forme di scopa elettrica a baricentro alto e aspirapolvere portatile, estendendo o comprimento semplicemente il tubo telescopico. Ciò ne fa un prodotto versatile perché permette di pulire il pavimento anche nelle aree sottostanti i mobili e i letti più bassi, nonché le superfici sopraelevate, come ripiani, librerie, divani e imbottiti in generale.

Non si affida a sacchi da sostituire una volta riempiti, ma a un contenitore in plastica facile da svuotare e dotato di filtro Hepa, per restituire all’ambiente solo aria pulita. Il particolare meccanismo di estrazione permette inoltre di pulire il filtro ruotandolo e rendendo più facile il successivo intervento di pulizia manuale.

Insieme con la spazzola multifunzione, con setole retrattili, ideale per la pulizia dei pavimenti duri e dei tappeti, e alla bocchetta passiva per le tappezzerie, vi sarà spedita la speciale spazzola per parquet, le cui setole morbide non rischiano di graffiare i pavimenti più delicati. Manca invece una lancia per le fughe.     

 

Pro

Pratico ed efficiente: l’idea alla base della VC 5 è ottima. La lunghezza regolabile della scopa elettrica ne fa un prodotto versatile sia in fase di utilizzo sia di stivaggio. Il baricentro alto, che si ottiene allungando al massimo il tubo, permette di pulire anche sotto i mobili e i letti. 

Raggio di azione: grazie al cavo elettrico lungo 7,5 metri, il raggio di azione tocca quasi i 9 metri. Lo apprezzerete nell’utilizzare l’aspirapolvere in appartamenti di ampia metratura.  

 

Contro

Fragile in un punto: sono diversi gli utenti che fanno notare la fragilità del punto di raccordo tra tubo metallico estensibile e corpo motore. In più di un caso, a distanza di mesi, l’aspirapolvere si è addirittura rotto.  

Un po’ pesante e dotazione scarsa: senza spazzola, l’aspirapolvere pesa 3,2 kg, un peso non trascurabile quando si deve sollevarlo per raggiungere le superfici sopraelevate. L’assenza di una lancia per le fughe si avverte soprattutto in modalità portatile. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Kärcher WD 1, aspirapolvere a mano a batteria con funzione soffiatore

 

Dobbiamo ammetterlo: un aspirapolvere simile al Kärcher WD 1 difficilmente lo si incontra scorrendo i cataloghi delle aziende concorrenti. Si tratta infatti di un aspirapolvere “a mano”, a batteria ricaricabile e con sacco, pensato per pulire davvero dove c’è bisogno, quindi in cantina, nel box auto, in garage, in officina e dovunque risulti difficoltoso trasportare un normale aspirapolvere con filo. La capacità del sacco e del contenitore la dicono lunga: 7 litri sono tanti e vi permetteranno di aspirare di tutto. 

Fate attenzione perché il Kärcher WD 1 non è progettato per aspirare la polvere dal pavimento (per questo non è uno dei modelli più venduti). Non troverete infatti un tubo di prolunga e una spazzola classica nella sua confezione. La dotazione è limitata a un tubo corrugato, a un filtro cilindrico, a un sacco, a una bocchetta a lancia e a un bocchetta piccola rettangolare per divani e imbottiti in generale.

E fate anche attenzione – a meno che non disponiate già di una batteria ricaricabile da 18 V compatibile – ad acquistare la versione dotata di batteria e caricabatteria, ossia quella che vi proponiamo in questo articolo.     

 

Pro

Aspira solidi e liquidi e funziona come soffiatore: è questa una delle sorprese che riserva l’aspirapolvere a mano Kärcher. Viste le destinazioni d’uso, potete aspirare solidi e liquidi, a patto di rimuovere, prima di aspirare questi ultimi, il sacco in carta. Oltre ad aspirare, soffia anche con buona potenza.  

Buona potenza di aspirazione: è considerata buona la forza aspirante garantita dall’efficiente batteria da 18 V in dotazione (che si ricarica in circa 5 ore).

 

Contro

È un po’ pesante: con i suoi 3,1 kg senza accessori può risultare pesante per gli utenti con poca forza nelle braccia. Considerate che l’aspirapolvere va afferrato sempre per il manico e che non può scorrere sul pavimento. È meglio comprarlo in periodi di offerte.

Acquista su Amazon.it (€168,99)

 

 

 

6. Kärcher VC 3, aspirapolvere ciclonico a traino con filo senza sacco

 

Se volete farvi spedire a casa un aspirapolvere a traino ciclonico Kärcher, non avete modelli diversi fra cui scegliere, ma il solo VC 5. Da tempo infatti, questo è l’unico aspirapolvere a traino senza sacco presente nel catalogo dell’azienda tedesca. Per questo, riassume in sé tutte le caratteristiche che un aspirapolvere di questo tipo deve possedere.

Il corpo è compatto, caratterizzato da ruote posteriori di dimensioni generose e da una ruota anteriore piroettante. Il raggio di azione è abbastanza ampio, grazie a un cavo elettrico da 7,5 metri. Il motore abbastanza potente. Potente, ma non potentissimo, fanno notare le recensioni online: la potenza nominale è di 700 watt, mentre la classe di efficienza energetica è la A.

Il parco accessori è nella media, includendo oltre alla spazzola a setole retrattili, progettata per pulire pavimenti duri e tappeti, anche una lancia per le fughe e una spazzola piccola a pennello. La rumorosità non è eccessiva [76 dB(A) all’unica potenza disponibile], mentre il sistema di filtraggio a sei stadi comprende anche un efficiente filtro Hepa 12. 

 

Pro

Sistema di filtraggio efficiente: l’aria, prima di essere espulsa e immessa nuovamente nell’ambiente, attraversa sei stadi di filtrazione, passando per un filtro Hepa 12 che la purifica quasi al 100%. Buone notizie per gli allergici.   

 

Contro

È un po’ pesante da trasportare: lo fanno notare diversi utenti. Il peso però, se superiore alla media, può anche essere indicativo di una buona struttura. 

Maniglia solidale con il contenitore della polvere: è un limite comune a diversi aspirapolvere a traino compatti. Sollevatelo con un minimo di attenzione, perché il gancio che fissa il contenitore al corpo motore è in plastica. 

Acquista su Amazon.it (€65,1)

 

 

 

7. Kärcher WD 2, bidone aspiratutto (solidi e liquidi) da 12 litri con filtro a cartuccia

 

Vi serve un budget limitato per farvi spedire a casa il bidone aspiratutto Kärcher WD 2, perfetto per spazi non troppo grandi e per chi deve aspirare, oltre ai solidi, anche limitate quantità di liquidi. La capacità del vano di raccolta è infatti di 12 litri. È piccolo, maneggevole e offre un tubo corrugato abbastanza lungo da garantire un raggio d’azione di circa 6 metri (il cavo elettrico misura 4 metri).

Se operate in garage o in magazzino, vi basterà molto probabilmente una sola presa di corrente per coprire l’intera superficie. In caso contrario, munitevi di una prolunga. Il motore di aspirazione è da 1.000 watt, sufficienti per creare una depressione, in corrispondenza della bocchetta di aspirazione, adeguata a tirar sù di tutto, dalla polvere più sottile ai detriti più grossolani, come pezzi di calce, cocci, foglie secche, vetri rotti e via dicendo.

Potete scegliere se utilizzarlo con o senza sacco, a seconda delle vostre esigenze. Se prevedete infatti di aspirare solidi e liquidi con uguale frequenza, evitate di montarlo e non preoccupatevi di nulla. Non dovrete neanche cambiare filtro nel passare dall’aspirazione secca a quella liquida.    

 

Pro

La base contiene tubi e accessori: avrete sempre le mani libere perché tubi e accessori possono essere alloggiati nella base progettata ad hoc.  

Filtro a cartuccia efficiente: lo sottolineiamo visto che lo stesso bidone aspiratutto è proposto anche in versione più economica, con filtro a calza. In molti fanno notare come l’elettrodomestico dia il meglio di sé se dotato di filtro cilindrico a cartuccia. 

 

Contro

Tende a ribaltarsi: evitate gli strattoni durante l’uso. Trattandosi di un aspirapolvere piccolo e leggero, si ribalta anche abbastanza facilmente.  

La spazzola per i pavimenti non è inclusa: visto che in molti suggeriscono di usarlo anche come aspirapolvere a traino per piccoli appartamenti, una spazzola per pavimenti e tappeti sarebbe stata gradita.  

Acquista su Amazon.it (€67,8)

 

 

 

8. Kärcher VC 5 cordless, scopa elettrica senza sacco e senza filo a baricentro variabile

 

Kärcher ci ha già abituati a varianti dello stesso prodotto. Il modello V5, per esempio, trattato nella nostra comparazione, è proposto dall’azienda tedesca nelle versioni con filo e cordless, cioè a batteria ricaricabile. Dal punto di vista dell’ergonomia, della versatilità e dell’aspetto, i due modelli sono pressoché sovrapponibili. Si differenziano invece non appena li si esamina in termini di potenza, autonomia e comodità d’uso.

Non è difficile intuire quale sia il più potente: la versione con filo, potendo contare su un motore elettrico tradizionale e su un’alimentazione infinita, ha sicuramente più forza di aspirazione. La cordless deve invece fare attenzione ai consumi per garantire l’autonomia sufficiente alla pulizia di un intero appartamento. La durata della batteria, nel caso della V5 Cordless, è di circa 40 minuti alla potenza minima, sufficiente a coprire la pulizia quotidiana di un appartamento di dimensioni medio-piccole.

Quanto alla praticità invece, la versione a batteria ha dalla sua la comodità di non avere il filo fra i piedi, soprattutto quando si pulisce lungo le scale. Non prevede però la spazzola per i parquet, che va quindi acquistata a parte. 

 

Pro

Tempo di ricarica: con i suoi 180 minuti necessari a raggiungere la carica completa, la batteria del V5 cordless è una delle più veloci sul mercato. Non male, per un accumulatore che garantisce un funzionamento continuo superiore a mezz’ora.

Potenza di aspirazione: per essere un cordless, il VC 5, come si evince dai pareri espressi da chi l’ha già acquistato, è un aspirapolvere potente. E non è neanche troppo rumoroso.  

 

Contro

Fragile in un punto: come per la versione a filo, anche la cordless mostra una certa debolezza nel punto di raccordo tra unità motore e tubo telescopico. Meglio prestare la giusta attenzione durante l’uso.  

Dotazione scarsa: come fatto già notare per la versione con filo, qualche accessorio in più avrebbe reso più felici i suoi acquirenti.

Acquista su Amazon.it (€243,8)

 

 

 

Come scegliere i migliori aspirapolvere Kärcher 

 

Nel campo della pulizia, con o senza acqua, della casa, del giardino o dei vari ambienti di lavoro, Kärcher è per molti consumatori un nome e al tempo stesso una garanzia. L’azienda tedesca offre infatti un catalogo ricco di soluzioni domestiche e professionali. Nel lavoro di comparazione che segue, abbiamo preso in esame gli aspirapolvere Kärcher in funzione delle loro categorie di appartenenza ovvero:

♦ bidoni aspiratutto con filo e con sacco 

♦ bidoni aspiratutto con sacco e con batteria ricaricabile 

♦ scope elettriche senza sacco e con filo

♦ scope elettriche senza filo e senza sacco

♦ aspirapolvere a traino con filo e con sacco

♦ aspirapolvere a traino ciclonici senza sacco e con filo

♦ aspirapolvere a traino con filtro ad acqua.

Con una simile profondità di gamma, non sarà difficile scegliere il miglior aspirapolvere Kärcher. Nei paragrafi che seguono vi spieghiamo inoltre come scegliere un buon aspirapolvere Kärcher in funzione delle vostre esigenze e delle caratteristiche tecniche e strutturali dei vari modelli trattati. I nostri servizi sono il posto giusto dove acquistare.   

Bidoni aspiratutto per solidi e liquidi. Quando e perché sceglierli

Sono elettrodomestici pensati per lavorare sodo. Non badano all’estetica, ma alla potenza, alla capacità del contenitore di raccolta dello sporco e all’efficienza. I bidoni aspiratutto sono infatti progettati per pulire spazi ampi e rimuovere da pavimenti interni ed esterni sporco di ogni tipo, anche grossolano, come trucioli di legno, foglie secche, terreno, limatura di ferro, fango e liquidi in generale (a eccezione di oli e grassi). 

Fatte queste premesse, andrebbero acquistati non tanto per usarli in casa come normali aspirapolvere, ma per pulire i propri ambienti di lavoro, interni ed esterni. Ricordate tuttavia che non sono impermeabili, per cui se acquistate un bidone aspiratutto Kärcher per pulire il giardino, tenetelo ben al riparo quando non sarà utilizzato. Di solito, i bidoni aspiratutto possono essere usati con il sacco, ma anche senza, a seconda del tipo di sporco con il quale più di frequente avete a che fare. In linea di massima, quanto più la granulometria dei detriti è ridotta, tanto più risulta utile aspirare con il sacco. In questo modo, eviterete di intasare e pulire continuamente i filtri. Il sacco va inoltre rimosso prima di aspirare i liquidi. 

 

Scope elettriche a baricentro variabile. Quando e perché sceglierle

Un prodotto che non troverete nel catalogo Kärcher sono le scope elettriche tradizionali, né quelle cicloniche di ultima generazione, come le Dyson per intenderci. L’azienda tedesca ha però rimediato con i modelli Kärcher VC 5 che, differenziandosi essenzialmente per il tipo di alimentazione (l’uno con cavo elettrico, l’altro con batteria ricaricabile) propongono una unità motore in grado di scorrere lungo il telaio, consentendo di passare in pochi attimi da una scopa a baricentro basso (quando il motore è in prossimità della spazzola) a una baricentro alto (con il motore posto in corrispondenza del manico). Prendetele seriamente in considerazione perché uniscono a una maneggevolezza un’ottima capacità aspirante.   

Hanno inoltre dalla loro il limitato ingombro, sia in fase di utilizzo, sia quando riposte nello sgabuzzino. Sono infatti indicate a chi vive in piccoli appartamenti come mono- o bilocali. 

 

Aspirapolvere a traino, con o senza sacco. Quando e perché sceglierli

Disegnati per l’uso domestico, gli aspirapolvere a traino, indipendentemente dalla tecnologia di aspirazione e di separazione della polvere dall’aria aspirata, si adattano perfettamente ad appartamenti medi e grandi. Il fatto di dover trascinare l’unità motore durante le pulizie impone però che ci sia intorno all’utente un minimo di spazio. Lo stesso che occorre in ripostiglio, quando l’aspirapolvere non in uso va riposto. La comodità degli aspirapolvere a traino è data dalla possibilità di aspirare praticamente ovunque: sotto i letti e i mobili più bassi, su mensole e librerie, superfici dure e morbide come tessuti, divani e imbottiti in generale. La praticità del tubo flessibile a cui si agganciano tubi di prolunga e spazzole è superiore a quella di qualsiasi altra soluzione. 

Aspirapolvere con filtro ad acqua. Quando e perché sceglierli

Rappresentano una categoria a sé stante, non sono molto diffusi e per questo i modelli che il mercato mette a disposizione si contano sulle dita di una mano. Kärcher però non si fa mancare nulla e offre, anche in questo segmento di mercato, le sue soluzioni. Gli aspirapolvere con filtro ad acqua non sono comodi per eseguire brevi e frequenti pulizie. Vanno svuotati e lavati ogni volta che vengono utilizzati, per evitare che l’acqua sporca al loro interno ristagni e produca inevitabilmente cattivi odori. Prendeteli in considerazione se le vostre pulizie riguardano ogni volta tutta la casa, superfici morbide e sopraelevate comprese, e se avete abbastanza spazio a disposizione nel ripostiglio. Gli aspirapolvere con filtro ad acqua sono infatti un po’ ingombranti. Hanno dalla loro un elevato livello di filtraggio, il che li rende idonei ai soggetti allergici agli acari della polvere. La barriera opposta dall’acqua nei confronti della polvere è di gran lunga più efficiente di qualunque sistema ciclonico. 

 

 

 

Domande frequenti 

 

È vero che con gli aspirapolvere Kärcher posso aspirare solidi e liquidi indifferentemente?

Sì, ma solo con alcuni modelli, come i bidoni aspiratutto e gli speciali aspirapolvere con filtro ad acqua. Prima di aspirare i liquidi con i bidoni aspiratutto è però necessario rimuovere l’eventuale sacco in carta. Non occorre invece dotarli di filtri speciali. Il passaggio dall’aspirazione secca a quella umida può essere quindi immediato.   

 

Posso aspirare solo acqua o anche altre sostanze liquide o semiliquide?

Con i bidoni aspiratutto e gli aspirapolvere con filtro ad acqua Kärcher, è possibile aspirare soluzioni non corrosive e fanghiglia, purché prive di grasso e/o olio. Dovendo infatti provvedere allo svuotamento e alla pulizia del contenitore raccogli-sporco alla fine di ogni intervento, risulterebbe troppo faticoso rimuovere patine grasse. Se aspirate acqua mista ad altre sostanze, vi suggeriamo anche di pulire internamente anche i tubi di aspirazione rigidi e flessibili.   

Con gli aspirapolvere con filtro ad acqua posso anche lavare il pavimento?

Questa è una delle domande più ricorrenti. No, non è possibile. L’acqua con la quale si riempie il serbatoio di questo speciale tipo di aspirapolvere serve solo come filtro per intrappolare lo sporco aspirato. Non può essere erogata sotto forma di soluzione detergente, né allo stato liquido, né allo stato di vapore.  

 

Cosa significa aspirapolvere ciclonico? Kärcher ne mette a disposizione nel suo catalogo? 

Gli aspirapolvere ciclonici, contrariamente a quelli con il sacco, sfruttano la rotazione dell’aria all’interno di un contenitore cilindrico per separare la polvere e farla depositare sul fondo. La forza centrifuga che si esercita sulle particelle solide spinge infatti le stesse dapprima verso le pareti del contenitore, quindi sul fondo, complice la forza di gravità. Kärcher include nel suo catalogo alcune soluzioni cicloniche, come l’aspirapolvere a traino Kärcher VC 3 e la scopa elettrica VC 5, quest’ultima sia in versione con filo sia ricaricabile.   

 

Posso aumentare la versatilità del mio elettrodomestico Kärcher acquistando a parte accessori?

Assolutamente sì. Il catalogo Kärcher include accessori opzionali per tutti i suoi aspirapolvere. Anzi, in diversi casi l’acquisto di accessori è quasi d’obbligo, se si vogliono sfruttare al massimo le potenzialità dell’elettrodomestico appena acquistato. 

 

Se compro un bidone aspiratutto Kärcher, posso aspirare anche la cenere?

Sì, ma non lo suggeriamo. Non è un caso che nel catalogo Kärcher siano inclusi aspiracenere dedicati allo scopo. Le differenze risiedono nei filtri utilizzati – la cenere ha una granulometria inferiore a quello del normale sporco domestico – e nei materiali impiegati per costruirli. Non provate neanche ad aspirare cenere calda con un normale bidone aspiratutto. 

Voglio acquistare un aspirapolvere Kärcher per pulire gli interni della mia auto. Quale modello mi consigliate?

Più che di modello, sarebbe opportuno parlare di tipo di aspirapolvere. Per pulire alla perfezione gli interni auto è indispensabile disporre di un modello con tubo flessibile (detto anche corrugato) e bocchette adatte alla pulizia delle plastiche, della moquette e dei divani. Parliamo cioè di accessori come lancia per le fughe, la spazzola piccola a pennello, la bocchetta piccola per gli imbottiti. Vi consigliamo pertanto di acquistare un aspirapolvere a traino con o senza sacco (come i modelli Kärcher VC 3 e Kärcher DS 6) o l’aspirapolvere a mano Kärcher WD 1.

 

 

 

Come utilizzare al meglio un aspirapolvere Kärcher

 

Se avete appena acquistato il vostro nuovo aspirapolvere Kärcher, con ogni probabilità vi state chiedendo in che modo usarlo per trarre il massimo vantaggio. La domanda è lecita, anzi necessaria, visto che la gran parte degli utenti fa un uso limitato del proprio aspirapolvere. Molti si limitano a rimuovere polvere e sporco dal pavimento, trascurando gli altri accessori contenuti nella confezione, con i quali è possibile pulire tutte le superfici di casa. Fatte queste premesse, occorre anche sottolineare l’importanza della manutenzione che ne preservi l’efficienza nel tempo (pulizia dei filtri, frequente svuotamento dei contenitori, sostituzione dei sacchi, attenzione durante l’uso).  

Mantenete puliti i filtri se volete che l’aspirapolvere non perda potenza

Non di rado si leggono recensioni online in cui gli autori lamentano una progressiva perdita di potenza da parte dei loro aspirapolvere con filo. Calo di potenza che nella pratica si traduce in una minore (o quasi nulla) capacità di aspirazione. La causa, se si esclude l’eventualità che il motore si sia danneggiato, risiede nell’intasamento del o dei filtri. A seconda del modello da voi scelto, potreste dover pulire o sostituire periodicamente i filtri in spugna, in carta, piani, plissettati, cilindri o a cartuccia. 

Indipendentemente dal tipo di filtro, questa va pulito spesso, scuotendolo, aspirandolo, soffiandolo con dell’aria compressa o lavandolo sotto l’acqua. A un sistema di filtraggio libero dalla polvere corrispondono sempre elevate prestazioni dell’aspirapolvere. 

Ciò vale soprattutto per i bidoni aspiratutto con i quali si aspira calce, segatura di legno, polvere di intonaco e via dicendo. Tutte polveri a granulometria fine che in pochi minuti finiscono per intasare anche i filtri di migliore qualità. 

Nel caso in cui decidiate di lavare i filtri – leggete il manuale di instruzioni per accertarvi che il filtro in vostro possesso possa finire sotto l’acqua – accertatevi di farlo asciugare per bene prima di rimetterlo in sede. Un filtro bagnato non si lascia attraversare dall’aria, determinando un calo di prestazioni o, in alcuni casi, danneggiare l’aspirapolvere. Karcher mette inoltre a disposizione filtri originali di ricambio. A prezzi bassi potrete anche acquistare i compatibili. 

 

L’importanza degli accessori nel rendere versatile ogni aspirapolvere

Se la scatola del vostro nuovo aspirapolvere contiene accessori speciali, leggete il manuale per capire quando e dove utilizzarli. Quando si deve rimuovere la polvere dagli spigoli, capita di staccare la spazzola principale per aspirare direttamente dal tubo di sezione circolare. A volte può bastare, delle altre l’aggiunta della lancia per le fughe condurrebbe a risultati migliori. La bocchetta piatta aumenta notevolmente la capacità aspirante poiché determina un aumento della velocità del flusso di aria in ingresso. Abbiate la stessa accortezza anche quando pulite i divani di casa o dell’auto, ma anche le tappezzerie e la moquette. Molti modelli di aspirapolvere Kärcher includono anche bocchette piccole, con o senza setole, per la pulizia dei tessuti e degli imbottiti. Utilizzatele soprattutto se volete rimuovere anche capelli e peli di animali.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments