Come conservare i ricordi in modo originale

Ultimo aggiornamento: 14.08.22

 

Se il classico album fotografico vi annoia, prendete nota di alcuni dei nostri suggerimenti per ottenere modi diversi e originali di conservare i vostri ricordi.

 

Anche il miglior album fotografico porta con sé un che di vecchio e di rivisto: le case di nonni e parenti sono infatti piene di raccolte foto, pronte per essere sfoggiate all’immancabile pranzo di famiglia. Se tutto questo vi sembra scontato e desiderate modi diversi e più originali di conservare i vostri ricordi, date un occhio ai nostri suggerimenti. Abbiamo raccolto le migliori idee del web per rendere il vostro scaffale dei ricordi colorato, divertente e pronto per essere esibito con orgoglio.

 

I peluche

Conservare un ricordo non vuol dire sempre e necessariamente effettuare una foto e riporla nel proprio album. Molto spesso i ricordi sono veri e propri oggetti il cui profumo e il cui contatto rievocano immediatamente i tempi passati.

Questo è ciò che accade comunemente con i peluche, il ricordo per eccellenza, che adolescenti e giovani adulti non riescono a buttare via e che finiscono inevitabilmente a prendere polvere sugli scaffali.

Un modo originale di non perdere il valore di questi oggetti è quello di farne un’impronta: vi basterà coprire il vostro pupazzo con della polvere di gesso e lasciare che questo generi la sua sagoma su un cartoncino, che avrete poi cura di mettere sotto vetro e di incorniciare.

In questo modo, anche buttando il peluche, avrete sempre con voi il suo ricordo, custodito in modo semplice ma originale.

 

I giocattoli

Come abbiamo visto quindi, i giocattoli in generale sono strumenti potentissimi per evocare ricordi, sebbene conservarli in scatoloni da tenere in soffitta non sia il modo migliore per dare loro la giusta importanza.

Nel caso in cui abbiate un gran numero di giocattoli uguali come macchinine, soldatini e altro ancora, il consiglio è quello di utilizzare una teca in vetro per riporli in maniera ordinata. In questo modo potrete decidere di tenerli esposti senza che prendano polvere e qualora sia possibile, potrete posizionare tale teca come base per un tavolino o per un altro oggetto di arredamento.

 

Le foto buffe

Se proprio non riuscite a resistere alla tentazione di realizzare un album per fotografie, ecco un modo per renderlo meno noioso e decisamente più originale. Dite basta alle foto di famiglia impostate e prendete dal cassetto quelle generalmente scartate, proprio perché brutte o buffe.

Un album di famiglia delle foto buffe infatti, vi renderà meno nostalgici e strapperà un sorriso proprio a tutti. Completatelo con didascalie divertenti e aneddoti annessi e annotate sempre luogo e data, in modo che possiate sempre ritornare con la mente ai vostri momenti e ai posti del cuore preferiti.

 

Le scatole

Quando invece i ricordi sono tanti e tenerli tutti insieme diventa difficile, potete ricorrere alle buone e vecchie scatole. Che siano di legno, di cartone o piccoli cestini in vimini, questi contenitori aiuteranno a fare ordine tra i ricordi.

Se il materiale che avete è sufficiente e se avete abbastanza spazio in casa, potete decidere di organizzare la suddivisione in base agli anni; in caso contrario potrete invece dedicare una scatola a ogni membro della famiglia e riporre il tutto in un apposito scaffale.

Inutile dire che ogni scatola deve poter essere ben riconoscibile ed è quindi indispensabile che sia ben decorata. Può essere un modo divertente e coinvolgente di includere anche i più piccoli in questa fase di riordino, consentendo loro di personalizzare il proprio oggetto.

 

I diari

Per gli amanti della scrittura poi, esistono i diari. Dite addio ai vecchi quaderni monocromatici di una volta e fate spazio invece a coloratissime raccolte di ricordi nelle forme che più preferite.

Gli amanti di questa pratica consigliano, oltre a una cronaca più o meno dettagliata di ciò che accade a voi o ai piccoli di casa, di rendere il tutto più personale grazie all’utilizzo di interviste divertenti.

Può essere un buon modo per annotare il punto di vista di grandi e piccini al termine dell’anno, alla fine di una vacanza o nei giorni più importanti come il compleanno o il primo giorno di scuola.

Potete arricchire il tutto con biglietti aerei, del cinema o di tutte le esperienze realizzate in un certo periodo e creare così un vero e proprio diario interattivo in cui custodire i ricordi in prima persona di tutti i membri della famiglia.

Con la tecnologia poi, tutto questo è possibile anche online. Il web infatti propone diversi blog il cui contenuto è assolutamente libero da ogni vincolo tematico. Questo strumento consente poi di abbinare a ogni racconto foto e didascalie annesse, così da non perdere nemmeno un particolare delle vostre giornate più belle.

I vestiti

Per tutte le mamme e i papà nostalgici poi, buttare via i vestitini e le tutine dei figli piccoli è un passo sempre difficile da realizzare. Per questa ragione abbiamo un paio di soluzioni per dare nuova vita a scatoloni pieni di abiti, che altrimenti andrebbero buttati.

Se i vostri figli non sono più neonati ma hanno ancora tanta voglia di giocare, potrete realizzare con il loro abito preferito un pupazzo. Si tratterà di riempire con del cotone o altra imbottitura l’interno e di completare il tutto con i vari dettagli; sarà un modo molto divertente di creare un nuovo giocattolo con elementi di riciclo, dal valore affettivo così importante.

Se la quantità di vestiti è tanta poi, è possibile realizzare una vera e propria coperta patchwork, andando a cucirli tutti insieme e rendendo l’effetto finale ordinato e armonico. Come avete visto quindi i modi per dare nuova vita a oggetti dismessi, che però costituiscono un ruolo importante per i vostri ricordi sono molti.

Non vi resta che dare massimo spazio alla vostra fantasia, consultando ovviamente i diretti interessati e realizzando uno o più oggetti, che possano completare camere e camerette in maniera meno invadente e molto più bella da vedere.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI